Si tratta di una delle fonti di proteine migliori da inserire in un’alimentazione sana, ma anche in una dieta dimagrante: vediamo insieme i motivi perché mangiare pesce fa bene.

Ricco di sostanze nutritive essenziali, come gli acidi grassi omega-3, il pesce è utile durante la dieta in quanto una proteina magra che mantiene il fisico in forma e i muscoli carichi di energia, ma è anche un alimento molto gustoso: primi, secondi, antipasti, non ci sono limiti e questo cibo si presta bene a cotture particolarmente salutari, come quella al forno e al vapore.

A beneficiare delle numerose qualità del pesce sono poi il fegato, il cervello e addirittura il sonno: se avete ancora dei dubbi, ecco 10 motivi perché mangiare pesce fa bene.

  1. Perché diminuisce il rischio di problemi cardiaci. Secondo una ricerca pubblicata sull’American Journal of Cardiology, il consumo di pesce è associato ad un minore rischio di malattie coronariche, grazie agli acidi grassi omega-3, che possono ridurre l’infiammazione e aiutare a proteggere il cuore.
  2. Perché migliora i sintomi della depressione. Il Journal of Psychiatry & Neuroscience ha svelato che l’olio di pesce può contribuire a migliorare i sintomi della depressione quando assunto con inibitori selettivi del reuptake di serotonina (SSRI), un tipo di antidepressivo.
  3. Perché è una grande fonte di vitamina D. La vitamina D è un nutriente essenziale che spesso risulta carente: i pesci sono considerati una delle migliori fonti nella dieta di questa vitamina.
  4. Perché migliora la vista. Gli acidi grassi omega-3 sono utili per migliorare la vista e la salute degli occhi: il pesce è una delle migliori fonti di questi grassi buoni.
  5. Perché migliora la qualità del sonno. Chi ha problemi a dormire potrebbe puntare sul pesce a cena. Secondo uno studio pubblicato da The Journal of Clinical Sleep Medicine, un aumento del consumo di pesce ha migliorato la qualità del sonno per la maggior parte dei soggetti, forse per la concentrazione di vitamina D.
  6. Perché è una proteina magra. La maggior parte dei pesci è una grande fonte di proteine senza l’elevato contenuto di grassi saturi della carne.
  7. Perché abbassa il colesterolo. Tra i cibi in grado di ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” c’è il pesce, sempre grazie agli omega-3.
  8. Perché può ridurre il rischio di tumori. Il consumo regolare di pesce può ridurre il rischio di insorgenza di alcuni tumori, in particolare di quelli del cavo orale, del colon e del pancreas.
  9. Perché attiva il metabolismo. Una ricerca svolta presso il Department of Human Health and Nutritional Sciences dell’University di Guelp ha confermato che i grassi omega-3 hanno un effetto positivo sul metabolismo, risvegliandolo.
  10. Perché abbassa la pressione. Se avete la pressione del sangue un po’ alta, mangiare pesce può aiutare ad abbassarla. Come? Di nuovo grazie all’elevata concentrazione di omega-3.