È stato definito una “kermesse in rosa“, il Festival Internazionale del Film di Roma che aprirà i battenti il 27 ottobre con “The Lady” di Luc Besson e chiuderà il 4 novembre con la versione restaurata, in digitale 4k, di “Colazione da Tiffany“.

Il tributo tutto al femminile proseguirà con una mostra fotografica dedicata a Monica Vitti, che quest’anno compirà 80 anni.

Galleria di immagini: Festival del cinema di Roma

La kermesse capitolina sarà caratterizzata anche da un doppio omaggio ai 150 anni dell’Unità di Italia, con la proiezione di “Rotaie” di Mario Camerini e “I cannibali” di Liliana Cavani; per non parlare del fatto che sono ben 4 i film italiani in concorso. Da Pupi Avati con “Il cuore grande delle ragazze” allo sceneggiatore Ivan Cotroneo, che debutta alla regia cinematografica con “La Kryptonite nella borsa”, e ancora “Il mio domani” di Marina Spada e “Il paese delle spose infelici” di Pippo Mezzapesa. Due fuori concorso: Giuliano Montaldo con “L’industriale” e “Un giorno questo dolore ti sarà utile” di Roberto Faenza.

La giuria internazionale sarà presieduta dal premio Oscar Ennio Morricone, affiancato dalla regista Susanne Bier, l’Ètoile Roberto Bolle, l’attrice e regista inglese, Carmen Chaplin, il produttore David Puttnam, il regista Pierre Thoretton e l’attrice Debra Winger.

Un Festival ricco di spettacoli, incontri, omaggi ed extra come “11 metri”, il documentario diretto da Francesco Del Grosso e dedicato ad Agostino Di Bartolomei, stella del calcio italiano. Insomma, una vera e propria dedica all’Italia con tanto di retrospettiva in dieci tappe alla ricerca dell’identità tricolore e una vetrina dedicata ai giovani registi emergenti.

Fonte: AdnKronos