Dopo l’incredibile successo riscontrato dal primo film e della quarta serie TV, le fatine colorate più famose del mondo, le Winx, ritornano sul grande schermo in 3D dal 29 ottobre.

Nate dalla penna di Iginio Straffi, “Winx club in 3D – Magica Avventura” è un film d’animazione in computer grafica e stereoscopia. In questa nuova avventura, sequel del film del 2007, le streghe antenate sono tornate e con l’aiuto delle perfide Trix sono riuscite a rintracciare l’Albero della vita che tiene in equilibrio la magia positiva e quella negativa. Con un potente incantesimo, le antenate riusciranno a risucchiare da tutta Magix l’energia del Bene: Bloom e le sue amiche si ritroveranno così senza poteri e dovranno nuovamente sconfiggere le streghe del Male per far ritornare l’armonia a Magix.

Come nel precedente capitolo, anche questo film è pieno di magia, musica e tanti sentimenti positivi. Il Bene vince sempre sul Male, soprattutto quando i sentimenti di generosità di cuore e amicizia riescono a prevalere.

Nonostante il franchise di successo, “Winx Club in 3D” soffre di una sceneggiatura molto scarna e banale. Inoltre l’uso del 3D risulta eccessivo e non necessario.

Adatto a un pubblico giovanile, il film ha già riscosso molto successo in termini di prevendite di biglietti al Festival del Cinema di Roma, dove è prevista un’anteprima il 28 ottobre. Migliaia di bambini affolleranno l’Auditorium per acclamare le loro fatine-idolo e per rivivere una nuova avventura nel fantastico mondo di Magix.