“Let me in” (lasciami entrare), recita così il titolo di un film svedese uscito lo scorso anno e che è diventato già un cult tra gli appassionati dell’horror “raffinato”. Infatti, ne è già previsto un remake americano, le cui riprese sono iniziate ad Albuquerque, in New Mexico.

La pellicola, intitolata “Let me in” e tratta dal romanzo omonimo di John Ajvide Lindqvist, sarà diretta da Matt Reeves e avrà connotazioni un po’ diverse dalla versione svedese, ossia un po’ meno cupe e più adatte alle atmosfere americane.

La trama è pressoché la stessa di “Lasciami entrare” (un ragazzino di dodici anni fa amicizia con una sua coetanea particolare e i due saranno legati da un’amicizia speciale e morbosa) e del cast faranno parte i giovani Kodi Smith McPhee e Chloe Moretz.

Il film svedese aveva un’atmosfera originale, che lasciava trasparire un’apparente perfezione del paesaggio nordico, con case da Lego, strade belle e scuole dotate di ogni confort. Ma quella stessa calma nascondeva tensione e colpi di scena. Riuscirà Reeves a essere all’altezza di Tomas Alfredson, il regista di “Lasciami entrare”?