L’aria nella pancia è un disturbo molto frequente che può creare qualche piccolo disagio. Le cause possono essere diverse: l’intolleranza a determinati alimenti, per esempio, come il lattosio, ma anche uno stile di vita poco sano, in particolar modo la tendenza a consumare i pasti di fretta, masticando poco.

Spesso accompagnato dalla sensazione di gonfiore e tensione addominale, il disturbo può essere però contrastato seguendo poche ma importanti regole.

Ecco allora 5 rimedi naturali per ridurre l’aria nella pancia.

  1. La tisana al finocchio. I semi di finocchio sono un vero e proprio toccasana in caso di aria nella pancia, tanto che vengono consigliati anche ai bimbi per ridurre il problema delle classiche colichette. L’ideale è utilizzare i semi di finocchio per preparare una tisana. Basterà lasciare in infusione 1 cucchiaino di semi di finocchio in 200 ml di acqua bollente circa, filtrare il tutto e bere la tisana dopo ogni pasto. Oltre a dare un immediato sollievo alla sensazione di gonfiore, il finocchio ha anche altre importanti virtù: è in grado, per esempio, di regolare la pressione arteriosa e di abbassare il colesterolo.
  2. Masticare bene. L’aria nella pancia è spesso dovuta a una cattiva masticazione. Dobbiamo considerare infatti che una buona digestione è favorita anche dagli enzimi presenti nella saliva: masticare lentamente permette che gli alimenti vengano digeriti in modo più semplice una volta passati nello stomaco o attraverso l’intestino. È utile quindi cercare di consumare ogni pasto con calma, evitando di ingurgitare frettolosamente gli alimenti.
  3. Mangiare la frutta lontano dai pasti. La frutta, si sa, è ricca di vitamine ed è un alimento essenziale per la nostra salute. Tuttavia se abbinata ad altri cibi consumati durante il pasto può provocare un fastidioso gonfiore addominale. Quasi tutta la frutta infatti fermenta nell’intestino generando la classica sensazione, a volte dolorosa, di tensione addominale. Unica eccezione è l’ananas, che contiene enzimi particolari in grado di favorire la digestione. Per ridurre quindi il problema dell’aria nella pancia, è bene prendere l’abitudine di consumare un frutto lontano dai pasti, magari come spuntino a metà mattina o per merenda. In questi casi la frutta può essere perfetta perché sazia e apporta una giusta quantità di zuccheri.
  4. Evitare bevande gassate e bere più acqua. Per ridurre il gonfiore addominale è fondamentale evitare le bevande gassate poiché contengono anidride carbonica e andrebbero quindi ad aggiungere gas nell’intestino. È utile invece cercare di bere molta acqua durante il giorno. In molti casi infatti il gonfiore addominale è causato anche dalla ritenzione idrica: in questo caso il corpo fatica ad eliminare le tossine e i liquidi in eccesso che finiscono per accumulasti a livello addominale. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno allora può essere un toccasana anche per risolvere il problema del gonfiore.
  5. Fare movimento. Molte volte il gonfiore può essere correlato anche all’irregolarità intestinale, per questo è importante evitare di fare una vita troppo sedentaria. L’ideale è concedersi durante il giorno un po’ di sano movimento. Via libera a una passeggiata all’aria aperta ma anche a una disciplina ad hoc: lo yoga, per esempio, prevede alcune posizioni che possono essere particolarmente indicate per ridurre il gonfiore addominale.