L’aromaterapia è spesso al centro di dibattiti e critiche specialmente dagli amanti della medicina tradizionale, che la vedono come una banale mania di utilizzare certi profumi pensando che abbiano effetti benefici.

In realtà l’aromaterapia, che nulla vuole spartire con la medicina, può essere un ottimo rimedio per alcuni disturbi, anche dei bambini. L’unico accorgimento da tenere a mente è che l’aromaterapia non può essere usata per bimbi al di sotto dei 6 mesi, e comunque non per disturbi gravi, per i quali si rende necessario l’intervento del medico

Secondo il principio che un buon aroma influisce positivamente sulla mente e sul corpo, per esempio contro la depressione, questa particolare disciplina si è dunque sviluppata ben oltre l’accensione di candele profumate.

Secondo alcuni esperti infatti gli oli essenziali hanno effetti benefici sulle funzioni fisiche e psicologiche del corpo, grazie all’inalazione infatti l’aroma arriva fino al cervello stimolando i centri nervosi.

Le sfere d’azione degli oli essenziali possono essere le più svariate, dai lievi dolori ai muscoli alla perdita di concentrazione, fino ai problemi di digestione. Inoltre l’aromaterapia è perfetta per i bimbi che spesso amano “giocare” con gli odori e i profumi.

L’aromaterapia può infatti aiutare i piccoli a rilassarsi prima di andare a dormire, a sviluppare il sistema immunitario a far migliorare l’umore. Non essendo un medicinale, poi, l’aromaterapia non ha controindicazioni, anche se va ricordato che per qualsiasi problema grave o malattia che necessita una soluzione medica bisogna rivolgersi al proprio medico di fiducia o al pediatra.

Gli oli essenziali, infine, innescando i sensi possono suscitare benefici anche nei piccoli affetti da autismo, che grazie agli aromi imparano a stare calmi e concentrati, a sviluppare la coordinazione e a sostenere gli stati d’ansia. Per esempio si potrebbe usare l’aromaterapia per facilitare il sonno nei bimbi: al bagnetto serale unite qualche goccia di olio di lavanda, camomilla o maggiorana.

Per alleviare i disturbi digestivi sono perfette alcune gocce di finocchio mescolate con olio di mandorle dolci o olio di jojoba da massaggiare attorno all’ombelico, utili per calmare gli spasmi o le coliche, che spesso colgono i bimbi la sera dopo l’ultimo pasto o prima di andare a nanna.

L’aromaterapia ha altre applicazioni: per migliorare l’umore, magari la mattina presto quando i bimbi fanno i capricci per andare all’asilo o a scuola diffondete in casa l’aroma di arancia, bergamotto, Ylang Ylang e geranio, mentre quando tornano da scuola e necessitano di concentrarsi per fare i compiti potete usare menta verde, bergamotto e pompelmo.