Gli attacchi di panico, per chi ne soffre, possono innescare una situazione di disagio perché possono verificarsi in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi. Si manifestano in maniera improvvisa – al lavoro, con gli amici, nei luoghi pubblici – e sono accompagnati da sintomi fisici – per cui i muscoli si contraggono all’improvviso – e psichici con uno stato di agitazione che impedisce di fare ciò che si stava facendo con concentrazione perché si è pervasi da un senso di inquietudine e la sensazione che qualcosa di grave – come morire – stia per succedere.

La sensazione di ansia spesso è accompagnata da sintomi come tachicardia, tremore ma anche un senso di soffocamento e di svenimento tra i molti. In genere può capitare a chiunque ma, se a molti succede poche volte nella vita, ci sono individui a cui, invece, capita alquanto spesso e per questo è spesso legato ad uno stato ricorrente, specie se si sta vivendo un periodo in cui si è sotto stress.

Tra le soluzioni ci sono varie terapie proposte da psicologi e psicoterapeuti, come quella cognitivo comportamentale. Tuttavia prima di ricorrere a delle cure con dei farmaci ansiolitici o calmanti – magari sotto forma di gocce – è sempre meglio consultare l’opzione dei rimedi naturali: questi sì, possono agire in maniera più lenta, ma certamente avranno degli effetti collaterali meno gravi rispetto alle tipiche cure.

I rimedi naturali

Uno dei rimedi naturali che può aiutare a risolvere ansia e attacchi di panico è il magnesio: questo minerale non si trova solamente in bevande o compresse, ma anche in natura in alimenti vegetali e animali oltre che nell’organismo umano. Molto spesso, infatti, gli attacchi di panico possono essere generati da una carenza di questo ingrediente che può andare a causare quindi squilibri nel sistema nervoso. Per questo motivo si può avere il via libera mangiando frutta secca – specie noci, mandorle, anacardi e pistacchi – ma anche verdure a foglia verde – come spinaci e biete – e ancora tanto pesce e, specialmente, crusca d’avena.

Piccoli accorgimenti nella propria dieta quotidiana, quindi, possono aiutare a far ristabilire il benessere dell’individuo: per questo motivo si può abbondare con legumi, frutta, verdura e cereali integrali, specialmente questi ultimi sono ricchi di fibre. Tra gli alimenti da evitare, invece, spiccano specialmente il caffè e in genere tutte le bevande che contengono caffeina. Da limitare anche la cioccolata.

Altri rimedi naturali arrivano anche dai fiori di Bach: assunti sotto forma di gocce, da prendere anche più volte al giorno, esistono diversi miscugli e possono essere utilizzati a seconda della situazione personale. Per esempio, il Rock Rose può risultare un buon rimedio per la paura e il panico, per i momenti in cui il terrore comincia a prendere il sopravvento e l’individuo non riesce a reagire donando calma e coraggio. Per chi invece ha paura di perdere la ragione e il controllo delle proprie azioni commettendo degli atti non voluti c’è il Cherry Plum, e ancora il miscuglio Aspen, per frenare i continui pensieri della mente, ossessivi, attacchi di panico. Come si può notare, in generale tutti questi miscugli sono tutti atti a conferire una sensazione di calma e rilassatezza nell’individuo reagendo alle situazioni di panico non con terrore e angoscia, ma con coraggio, ritrovando il proprio equilibrio psichico e fisico.

Altre piante officinali ritenute efficaci per aiutare a combattere ansia e attacchi di panico sono tiglio, biancospino, camomilla e ancora valeriana (da assumere con cautela) e passiflora, grazie alla loro azione calmante, da assumere come infuso o tisana specialmente prima di andare a dormire, favorendo così un sonno tranquillo e una sensazione di rilassatezza.

Molto importante per chi soffre di attacchi di panico è svagarsi facendo dell’attività fisica, meglio se all’aperto, così da liberare la mente da ogni singola preoccupazione che va ad appesantire la mente durante il giorno. Questa tuttavia non deve essere eccessivamente esagerata: basterebbe anche una camminata veloce almeno mezz’ora al giorno per cominciare a scrollarsi di dosso le preoccupazioni, mentre per coloro che si sentono più sportivi possono optare anche per una corsetta. Decisamente efficace non solo per gli attacchi di panico, ma anche per l’ansia in generale, è lo yoga. Oltre a fare esercizio fisico la disciplina aiuta a distendere tutti i muscoli del corpo e, specie grazie alla respirazione, con il tempo si può trovare un senso di rilassatezza che pervade tutto il proprio corpo. Proprio per questo risulterebbero alquanto efficaci delle semplici tecniche di respirazione, da fare per alcuni minuti al giorno aiutando così il proprio sistema nervoso a sentirsi più rilassato ma, soprattutto, più forte.

Tuttavia uno dei rimedi naturali migliori rimane sempre e comunque la positività. Un pensiero positivo, anche se può sembrare difficile – specie nelle condizioni in cui si è presi alla sprovvista da un attacco di panico -, può essere di grande aiuto per superare questa condizione. Viene sempre ricordato come l’ottimismo sia la chiave per vivere una vita felice e rilassato, quindi, nel momento in cui ci si sente un po’ negativi o agitati, in situazioni di stress, delle frasi d’incoraggiamento e positive possono risultare efficaci.

Foto: Shutterstock