Belen Rodriguez ospite di Silvana Toffanin a Verissimo racconta la sua gravidanza. Ha la “panza”, è a poche settimane dalla gravidanza, ma al tacco 12 non ci rinuncia, beata lei. Pensa al parto, parla al feto, gli canta le canzoncine e lo ha già condannato a quel nome abbastanza terrificante che è Santiago (de gustibus, ovviamente).

Belen Rodriguez parla con Gesù come fa una “peccaminosa soubrette dello spettacolo”, si identifica come una ribelle, sottolinea di essere cresciuta con un papà che le vietava di indossare le gonne corte e ascoltare la musica “mondana”, afferma di non credere nel matrimonio, ma nell’amore sì e di aver desiderato un bambino già dopo due settimane dal fidanzamento con il ballerino Stefano De Martino.

Inevitabile e repentina arriva anche la domanda della conduttrice sul suo ex storico, Fabrizio Corona: “Non andrò a trovare Fabrizio in carcere, non servirebbe a nulla, ormai ha più di 10 anni di galera davanti a sé e io ho la mia vita, ora sono serena come mai stata prima”. Non vuole dire altro a riguardo, non vuole accendere ancora altre polemiche sulla sua vita. Ci crediamo tutti.