Jennifer Garner e Ben Affleck si sono separati nel giugno 2015, ma i rapporti tra i due ex sono rimasti molto buoni, tanto che spesso si è parlato della possibilità di una loro riconciliazione. I due attori, che hanno tre figli – Violet, Seraphina e Samuel –, sono anche andati in vacanza insieme alle Bahamas.

UsWeekly riferisce che Jennifer Garner ha portato in questi giorni il regista premio Oscar in un resort da sogno, chiamato Atlantis Paradise Island Resort, situato alle Bahamas, per trascorrervi le vacanze con i figli. Ben e Jen hanno soggiornato in suite adiacenti di circa 2000 metri quadrati, fornite di cucine, grandi bagni, salotti e vista sull’oceano.

Una fonte ha rivelato che l’attrice avrebbe invitato l’ex marito in vacanze con lei per il benessere dei tre figli, che hanno un’età compresa tra gli 11 e i 5 anni. “Jennifer pensa che faccia bene ai bambini che il loro padre sia presente”, ha dichiarato l’insider, “Jen farà sempre tutto il necessario per trovare i migliori accordi possibili per loro”.

Il resort si trova tra l’altro a breve distanza dal luogo in cui si trovavano nel 2015 poco dopo avere annunciato la fine del loro matrimonio, durato ben 10 anni. Ben presto, però, le due star di Hollywood hanno deciso di mantenere un rapporto civile e sereno per il benessere dei figli, tanto che Jennifer Garner aveva a un certo punto bloccato le procedure per il divorzio. Ben Affleck, intanto, dopo la cerimonia degli Oscar 2017, ha ammesso pubblicamente di avere avuto problemi con l’alcol e di essere stato ricoverato in rehab per alcuni mesi.

Il 13 aprile 2017 è arrivata la conferma del divorzio, a quanto pare firmata di comune accordo da Jennifer Garner e Ben Affleck. “Non c’è nessun accoro pre-matrimoniale; ciò significa che tutte le entrate accumulate durante il matrimonio saranno divise al 50%, a meno che loro si accordino in modo diverso”, ha scritto TMZ, aggiungendo che il guadagno del regista Premio Oscar è stato maggiore rispetto a quello della moglie in questi anni. Sebbene dovranno prendere un accordo su diverse questioni, probabilmente la gestione del caso verrà affidata a un mediatore senza che i due debbano ricorrere in tribunale. Per quanto riguarda i figli, invece, i due attori sembrano essere d’accordo sull’affidamento congiunto.