Blake Lively e Ryan Reynolds hanno dimostrato, ancora una volta, che anche due star del loro calibro possono mantenere la privacy con le dovute accortezze. E considerato che a essere tenuto all’oscuro dei media è stato un evento come il loro matrimonio, lo scorso sabato presso la Boone Hall Plantation nella Carolina del Sud, i due si sono impegnati parecchio. Vediamo come hanno fatto.

Galleria di immagini: Blake Lively e Ryan Reynolds si bacinao

Blake Livey e Ryan Reynolds, che non hanno mai dichiarato pubblicamente la loro relazione, anche se si sono lasciati vedere spesso mano nella mano o in atteggiamenti anche più intimi, hanno fatto di tutto per depistare dal loro matrimonio non soltanto i media, ma anche gli stessi invitati e tutti gli addetti. La pasticceria cui è stata commissionata la torta di nozze, per esempio, non sapeva a chi fosse indirizzata:

«Per quanto ci riguarda, stavamo semplicemente lavorando per un cliente come facciamo sempre. Siamo sorpresi e lietissimi di aver potuto lavorare per loro.»

Il fratello di Blake, Jason, si è fatto un bel giretto per gli Stati Uniti cambiando continuamente auto, in perfetto stile film di spionaggio, per confondere le acque:

«È stato fantastico. Ho viaggiato per tutto il paese e affittato macchine fuori dallo stato per mantenere il segreto. Credo che abbiano fatto un buon lavoro. È stato spettacolare.»

E non è finita qui. Al matrimonio da favola di Blake e Ryan hanno cantato dei bambini di una chiesa locale, i genitori dei quali hanno dovuto firmare un contratto di non divulgazione, come anche tutti gli addetti alle nozze. Durante l’evento vero e proprio sono stati confiscati tutti i cellulari, restituiti solo all’uscita. Quando si è trattato di fare enormi scorte di caffè è stato detto che si trattava di uno shooting fotografico, e si è diffusa la voce che si trattasse di una gigantesca festa di compleanno per i 25 anni di lei. E con tutti gli stratagemmi la coppia è chiaramente riuscita nell’intento.

Fonte: People