Sarà anche adorato dalle fan per il suo sguardo penetrante e il suo perfetto aplomb inglese ma, di sicuro, Robert Pattinson non è mai stato ricordato per il suo fisico possente e per i suoi muscoli scolpiti. Almeno fino a poco tempo fa, quando è spuntato il trailer della seconda e ultima parte di “Breaking Dawn“. Infatti, per l’occasione il giovane interprete di Edward Cullen ha raggiunto una forma invidiabile, tanto da lasciare a bocca aperta anche il suo collega Kellan Lutz, che fino a poco tempo fa era senza alcuna ombra di dubbio uno dei migliori fisici di tutto il cast di “{#Twilight}”.

Galleria di immagini: Robert Pattinson torte in faccia per Cosmopolis

“Qualcuno ha chiesto se quello fossi io. È la schiena di Kellan? Sono davvero orgoglioso dei risultati di Rob e del suo durissimo allenamento. Si è esercitato tantissimo ed è una persona molto diligente. Mi ha chiesto quali proteine bere, cosa fare e mi ha ascoltato. Ha un’ottima mentalità per questo.”

E mentre il collega è impegnato sul set di Cosmopolis, pellicola di David Cronenberg tratta da un libro dello scrittore americano Don DeLillo, il muscolosissimo Kellan ha iniziato a New York le riprese del suo nuovo film indipendente “Syrup“. Insieme a lui, ci sono anche gli altri due protagonisti Shiloh Fernandez, il Peter di “{#Cappuccetto Rosso Sangue}”, e la biondissima venticinquenne Amber Heard.

“Amo i film di “Twilight – ha dichiarato Lutz in una recente intervista. Mi hanno dato la possibilità di lavorare con il lato commerciale dell’industria cinematografica per poi poter fare degli ottimi film indipendenti dei quali sono orgoglioso, proprio come “Syrup”. Non c’è nulla di dolce e amaro, è solo dolce. Ci sono solo punti a favore. Girare l’ultimo “Twilight”, “Breaking Dawn”, è stato fantastico, ma abbiamo davanti ancora due anni di impegni con la stampa, quindi ci vorrà ancora un po’ prima che finisca tutto”.