Brigitte Bardot festeggia il suo compleanno e taglia il traguardo delle 80 primavere. L’icona sexy del cinema francese, il mito B.B., arriva a spegnere le 80 candeline a pochi giorni di distanza da un’altra icona del cinema – italiana e internazionale – Sophia Loren.

Se la Loren ha però continuato a lavorare nel mondo del cinema ed è giunta ad ottenere una carriera lunghissima, la Bardot decise di abbandonarlo nel 1973: una scelta che arrivava dopo aver recitato per i più grandi registi dell’epoca (tra cui spiccano René Clair, Robert Wise, Roger Vadim – che è stato anche suo marito -, Louis Malle, Jean-Luc Godard) e dopo essere diventata una vera icona di stile, dettando mode e tendenze.

La scelta di B.B. di abbandonare il dorato mondo del cinema e della popolarità l’ha forse salvata dalla condanna che ha colpito tantissimi altri divi: non è rimasta ingabbiata nella sua apparente immagine di eterna bellezza, sempre uguale e sempre giovane. La Bardot ha saputo trasformare se stessa, è stata intelligente a liberarsi dell’icona che le era stata forgiata addosso (anche se quell’icona resta tuttora, ma lei non ne è schiava). E così alla fama e ai ruoli cinematografici ha preferito l’impegno a favore della protezione degli animali.

E se qualcuno le chiede dei suoi 80 anni, lei risponde così: “Il compleanno? Me ne infischio. Un evento che non cambia nulla nel mondo e neppure nella mia esistenza, ormai tutta dedicata a proteggere gli animali. Già cominciano ad arrivare i bigliettini di auguri. Mi mandano vecchie foto da autografare. Le guardo e penso: carina quella ragazza, ma non sono io. Quella vita lì, la vita dell’attrice non mi appartiene più“.

photo credit: judacoregio via photopin cc

Galleria di immagini: Vogue 50 anni: Poppy Delevingne e Nedege