Calcolare la settimana di gravidanza non è mai una cosa semplice. Per farlo si fa riferimento al primo giorno dell’ultima mestruazione conosciuta, sebbene ovviamente il concepimento avvenga almeno un paio di settimane dopo, durante l’ovulazione. A partire da quel giorno si andranno contando le settimane fino ad arrivare alle 40 totali, che compongono una gravidanza.

In realtà, il parto potrà avvenire già dalla 37esima settimana, proprio in funzione del fatto che non si conosce il giorno del concepimento ben preciso, che varia in base all’ovulazione, che non avviene per ogni donna sempre dopo 14 giorni dal ciclo.