Caldo: l’emergenza per le alte temperature continua in tutta Italia. Dopo che l’anticiclone africano Scipione ha lasciato la penisola, è arrivato Caronte a prendere il suo posto. Il termometro oscillerà fino a toccare i 42 gradi in molte zone dell’Italia: secondo il meteo, al nord l’allarme dovrebbe rientrare a inizio settimana mentre al sud i disagi proseguiranno per i primi 7 giorni di luglio.

Galleria di immagini: Caldo a Roma

Intanto, Caronte miete le prime vittime a causa del caldo: due anziani di Tirrenia, in provincia di Pisa, sono morti a causa dell’elevate temperature. Si tratta di Rino Moroni e di Serenella Venturi, entrambi 70enni. Bisogna quindi fare attenzione e seguire i consigli della Protezione Civile, come ha ribadito l’assessore regionale toscano al diritto alla salute Luigi Marroni:

«Gli anziani sono purtroppo i più esposti ai rischi derivanti dalla condizioni climatiche.»

Proprio per aiutare le persone che si trovano in difficoltà durante l’emergenza caldo a Milano, l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino fa sapere che è stato istituito un call-center per segnalare problemi e chiedere aiuto:

«Ricordiamo di usare il numero verde gratuito per segnalare casi di anziani soli e persone disabili che potrebbero trovarsi in difficoltà a causa del caldo. Il numero è 800.777.888, attivo anche nel fine settimana. Una telefonata è sufficiente per richiedere l’intervento di un operatore e dei servizi che con Asl abbiamo messo a disposizione per i soggetti più fragili.»

Fonte: ASCA, La Repubblica