La camera da letto, proprio come la cameretta dei bambini, deve essere un ambiente salutare il più possibile: qui si trascorrono, infatti, molte ore durante la notte, ore preziose per recuperare le energie spese nella giornata.

Se vi svegliate più stanchi di quando siete andati a dormire, se avete mal di testa, una congestione nasale o il mal di gola al mattino, forse è proprio il soggiornare in camera da letto la causa di questi fastidi.

Ecco, allora, per ripristinare in camera da letto un ambiente più salutare possibile, i trucchi da mettere in pratica.

  • Il cuscino. I cuscini sono ricettacoli di batteri, spore di muffe e acari della polvere che portano a sintomi come mal di gola, mal di testa e congestione. I cuscini devono essere sostituiti almeno una volta l’anno, se non sono lavabili, devono avere una copertura anti-allergica e la federa va cambiata al massimo una volta a settimana. Il cuscino, poi, con il tempo perde la sua forma: quando succede è il momento di sostituirlo.
  • Il materasso. Il materasso richiede una pulizia regolare, proprio come il resto della camera da letto. Proteggetelo con un copri-materasso antiacari e sostituitelo ogni 5-10 anni, in quanto tende a perdere la sua forma.
  • Il tappeto. Se in camera da letto avete un tappeto o una moquette sappiate che richiede un’aspirazione settimanale e un buono shampoo ogni 2-4 mesi. Se siete allergici, invece, farete prima a sbarazzarvene.
  • Le pulizie. Per pulire la camera da letto preferite un’aspirapolvere con filtri HEPA, che trattengono anche le particelle più piccole di polvere e sporcizia, e cercate di utilizzare prodotti per pulizia naturali, che sono privi di sostanze chimiche nocive, o meglio ancora provate con i detersivi fai da te e i rimedi naturali, dall’aceto al bicarbonato.
  • L’aria. Fate cambiare aria tutti i giorni alla camera da letto, specialmente nelle ore più soleggiate del mattino, e installate un umidificatore da utilizzare in inverno, quando i caloriferi sono accesi e asciugano maggiormente l’aria.
  • La piante. Evitate di tenere in camera da letto, specialmente durante la notte, le piante: non solo per il rilascio dell’anidrite carbonica, ma per le spore che possono trovarsi nel terreno, specialmente se molto umido.
  • Gli animali domestici. Cani e gatti sono i migliori amici dell’uomo, ma – quando si tratta di andare a dormire – meglio rimangano nelle loro cucce, piuttosto che nei vostri letti. La loro pelliccia, infatti, è piena di allergeni come peli, polvere, pollini, spore di muffe e batteri.
  • Le candele. Le candele sono molto romantiche e perfette per decorare l’ambiente e profumare la stanza: tuttavia molti di questi prodotti contengono paraffina e ingredienti chimici nocivi. Per ridurre al minimo rischi e dormire in un ambiente sano e non contaminato preferite le candele di cera d’api o comunque 100% naturali e tenete la finestra socchiusa finché lo stoppino sarà acceso.