I capelli con onde morbide regalano all’acconciatura vivacità e si adattano alle occasioni più disparate. Anche con la nuova stagione, i tagli lunghi conservano il loro fascino glamour, nonostante tagli corti e wob abbiano dimostrato tutta la loro femminilità.

La libertà e la voglia di naturalezza si fanno spazio anche in testa con onde che ricordano proprio quelle delle mare. Purché ampie, morbide, e non troppo definite.

Si possono realizzare a casa con piastre, ferri e bigodini, l’unico presupposto è avere capelli sani e luminosi. Vanno bene sia sui capelli lunghi che su quelli corti, e possono essere maggiormente valorizzate grazie a dei dettagli glam come fasce, cerchietti e accessori preziosi per capelli. Vediamo tutti i passaggi per fare i capelli con onde morbide.

  • È importante eseguire correttamente il lavaggio dei capelli, che puliti sono più facili da acconciare. Una volta scelto lo shampoo più adatto alle proprie esigenze, si massaggia energicamente il cuoio capelluto con i polpastrelli, partendo dalla nuca per arrivare ai lati della testa e poi sulla fronte.
  • Terminato il lavaggio, si tampona bene la testa e si districano i nodi. Con il pettine, si crea la riga a seconda della forma del volto, in modo da valorizzarlo al meglio.
  • Una volta asciugati perfettamente i capelli con il phon, si modella la chioma con il ferro arricciacapelli, da scegliere con il diametro abbastanza largo (più il diametro è largo, più larga sarà l’ondulazione e viceversa).Le radici e le punte vanno semplicemente lisciate o lasciate morbide, per ottenere onde molto naturali.
  • Prima di iniziare si applica un prodotto specifico per definire le onde. Poi se ne realizzano al massimo 2 o 3, abbastanza larghe.
  • Per finire, si applica un siero per dare un aspetto brillante ai capelli, eliminare l’effetto crespo, separare facilmente le ciocche le une dalle altre e ottenere un’acconciatura non troppo rigida.
  • Si può anche mettere una fascia sulla fronte e, come al solito, pettinare, fare la riga, inumidire i capelli e pettinarli. Dopo aver diviso la chioma in 5 grandi ciocche, si prende la prima ciocca della tempia e avvolgerla intorno alla fascia; ripetere con la ciocca della tempia opposta ed a seguire quella dietro a questa. Quindi si arrotola la ciocca subito dietro la ciocca della prima tempia e per ultima quella vicino alla nuca; infine, si fanno asciugare i capelli. Per affrettare i tempi è possibile utilizzare un asciugacapelli con diffusore. Dopo qualche ora, srotolare le ciocche partendo dalla fascia. Come sempre, passare le mani tra i capelli per dargli una forma più naturale e quindi spruzzare la lacca.
  • L’ideale è lasciare i capelli sciolti, in modo che le onde scendano in modo naturale, vaporizzano un velo di lacca per proteggerle dall’umidità.  Si può decidere anche di legare i capelli con una coda bassa e sul lato.