La cura dei nostri capelli è fondamentale, una capigliatura sfibrata e opaca potrebbe danneggiare la nostra immagine facendoci sembrare trasandate. A volte il poco tempo, la crescita delle doppie punte e prodotti scelti con poca cura possono incidere sulla lucentezza della nostra capigliatura. Oltre a una scorretta alimentazione, il fumo, l’aria inquinata, i cibi grassi e una predisposizione per una cute troppo grassa o troppo secca.

Ottenere capelli belli e sani non è impossibile, e non necessariamente dispendioso. Ad esempio creare un balsamo casalingo, in modo da contribuire alla morbidezza dei nostri capelli, potrebbe risultare una felice soluzione sia per il portafoglio che per l’umore.

Galleria di immagini: Balsamo fatto in casa

Iniziamo con la maionese che è un balsamo del tutto naturale, specialmente se realizzata in casa. Lasciate perdere quella presente in commercio e preparatene un piccolo quantitativo da utilizzare dopo aver lavato per bene i capelli. Stendetela con cura lungo tutta la capigliatura, pettinate e lasciate in posa per 20 minuti, quindi risciacquate abbondantemente.

Per un balsamo goloso potete unire yogurt e cacao amaro: mescolate tre cucchiai di yogurt naturale e uno di cacao amaro in polvere fino a creare un composto morbido e uniforme. Prima di mangiarvelo spalmatelo sui capelli, con l’aiuto di un pennello o del pettine, senza sporcare la cute della fronte. Lasciate agire per 8 minuti facendo seccare il balsamo, quindi lavateli nuovamente con acqua eliminando ogni residuo.

Un balsamo che si presenta come impacco nutritivo lo potrete ottenere con due tuorli d’uovo, due cucchiaini d’olio d’oliva e due cucchiaini di miele. Mescolate accuratamente e stendete la crema ottenuta lungo i vostri capelli, massaggiate e lasciate in posa per 30 minuti, quindi sciacquate con acqua tiepida.

Un ottimo balsamo lo si può ottenere filtrando l’acqua di cottura di un pugno di riso, una volta fredda la si può versare sui capelli lavati. Lasciate agire per 5-10 minuti, quindi risciacquate abbondantemente.

Per gli amanti della birra, unite una tazza di birra chiara con un cucchiaio di olio di jojoba. Scaldate leggermente la prima quindi unite l’olio e mescolate per unire i due ingredienti. Applicate sui capelli umidi e lasciate agire per 5 minuti, quindi risciacquate abbondantemente.

Se invece utilizzate un buon balsamo commerciale, potete potenziarne le qualità mescolandone un cucchiaio con un cucchiaino olio a piacere (olio di jojoba per i capelli grassi; olio di semi di lino per i capelli crespi; olio di mandorle dolci per i capelli spenti) e un cucchiaino di miele di acacia.

Infine un balsamo alternativo è l’ammorbidente per gli abiti. Si avete capito bene: basterà diluire in un bicchiere d’acqua 1/4 di ammorbidente e frizionare sui capelli. Lasciate in posa per qualche minuto quindi lavate con abbondante acqua. Fate attenzione a non ingerirlo e a proteggere i vostri occhi.

Una sciacquata settimanale con succo di limone e aceto di mele aiuterà a incrementare la lucentezza dei vostri capelli. Tutti questi balsami possiedono il vantaggio di essere naturali, nutrienti e non inquinanti.