La vittoria di François Hollande alle ultime elezioni presidenziali francesi ha portato con sé non solo la speranza di un cambiamento dopo l’era di Nicolas Sarkozy, ma anche uno strascico di gossip non da poco: Carla Bruni non è più la Première Dame d’oltralpe.

Carla Bruni, italianissima modella votata in tempi recenti al mondo della musica, è salita all’Eliseo con Nicolas Sarkozy, per una delle storie d’amore più chiacchierate dalla stampa rosa, culminata con la nascita della piccola Giulia. Ma il popolo dei social network non sembra aver troppo gradito l’avventura presidenziale della top model, tanto che all’annuncio dei risultati elettorali Twitter si è lanciato nei più svariati commenti ironici.

Galleria di immagini: Carla Bruni e Nicolas Sarlozy vacanza al mare

I messaggi, provenienti da ogni parte del mondo ma con una presenza predominante di italiani e francesi, deridono il legame amoroso tra l’ex presidente e la Bruni, ipotizzando che si tratti solo di fame di potere. Così, gli internauti ipotizzano che la modella sia pronta a salire sul carro dei vincitori, lasciando il famoso marito. E pare che anche i bookmakers stiano vagliando l’ipotesi di aprire un toto divorzio.

C’è chi, come l’utente lelioalfonso, si conquista la vetta dei tweet più condivisi con un ironico «Sms di Carla Bruni a Francois Hollande: “Non credi che dovremmo conoscerci meglio?”», chi invece propone il cambio di status Facebook da “Sposata” a “È complicato” e anonimi, infine, che si lanciano nei più improbabili fotomontaggi con protagonista la “sfrattata” dall’Eliseo, come quello che vediamo in apertura. La preoccupazione più grande, tuttavia, sembra essere quella che, con la fine dei doveri politici, la Bruni possa ritornare al mondo della musica. E in tema non mancano nemmeno le più spiazzanti cover di “Quelqu’un M’a Dit”.

Volendo tralasciare l’aspetto più goliardico di questi tweet, ne emerge un quadro non propriamente edificante per l’ex Première Dame: sbeffeggiata dalla patria d’origine, derisa in quella d’approdo. Cosa avrà fatto di così grave la musicista per meritarsi tanta opposizione? Forse il popolo di Twitter non ha ancora digerito il cameo in “Midnight in Paris” di Woody Allen, quando pare che la coniuge Sarkozy sia riuscita a far perdere la pazienza anche al più ironico dei registi.

Fonte: Twitter