Il cerchio si stringe sempre di più attorno a Arcore: ancora un’altra minorenne è stata coinvolta nel “caso Ruby” partecipando alle feste che il premier Silvio Berlusconi avrebbe organizzato nelle sue residenze.

Il nome della ragazza di origini brasiliane è Iris Berardi, nata nel dicembre 1991. Per ben due volte, Iris avrebbe partecipato ai banchetti di Arcore quando era ancora minorenne e, compiuta la maggiore età, sarebbe tornata nella residenza del Presidente del Consiglio almeno una trentina di volte.

Addirittura la sera del 13 dicembre 2009, quando Silvio Berlusconi fu aggredito da Massimo Tartaglia a Milano, Iris avrebbe passato la notte ad Arcore.

Anche Iris, così come Ruby Rubacuori, Barbara Faggioli e Nicole Minetti, avrebbe ricevuto dei soldi dal Premier la sera del 20 febbraio 2010. I tabulati telefonici segnalano più volte la presenza del suo cellulare nella zona di Arcore in diversi momenti dello scorso anno: insomma, Iris sarebbe stata una delle più assidue nel frequentare le residenze del Presidente del Consiglio.

Galleria di immagini: Caso Ruby Rubacuori - Iris Berardi

E la bufera continua con un’intercettazione telefonica riguardante una conversazione tra Barbara Faggioli e l’ormai consigliere Nicole Minetti. Quest’ultima, si lamentava di essere stata messa in Parlamento per poi essere evitata e dimenticata da Berlusconi:

“A lui gli fa comodo mettere te e me in Parlamento perché dice “bene me le sono levate dai c******i, lo stipendio lo paga lo Stato.”

Secondo la Minetti, l’ingranaggio sarebbe stato mosso dalla bella Ruby e dalle sue dichiarazioni. In un’altra conversazione avrebbe raccontato a Marystelle Polanco del vuoto ad Arcore causato dalla giovane fanciulla:

“Stasera saremo poche. Lui ha detto che è successo un casino perché […] Ruby ha detto delle cose e ci sta sputtanando.”