Uno spiacevole infortunio è capitato a Charlene di Monaco, costretta a dover rinunciare a una competizione sportiva a cui si preparava da mesi. La consorte del Principe Alberto di Monaco, prima di diventare una Principessa, era una campionessa olimpica di nuoto e la sua passione non è mai venuta meno, tanto che presiede anche una fondazione che ha l’obiettivo di insegnare ai bambini a nuotare per evitare l’annegamento.

La Principessa Charlene avrebbe voluto partecipare alla Water Bike Challange, una gara sportiva che consiste nel percorrere ben 24 chilometri, da Nizza a Monaco, pedalando una bicicletta montata sopra una base che fluttua sull’acqua. La sportiva ha trascorso gli ultimi mesi allenandosi, sperando di partecipare e vincere la gara: aveva espresso il suo entusiasmo anche in un’intervista per Paris Match, durante la quale aveva detto di avere “incontrato un nuovo modo di relazionarsi con l’acqua”.

Tuttavia, alla fine la Principessa Charlene non ha potuto prendere parte alla gara in quanto, durante gli allenamenti, si è slogata il polso sinistro. I medici, quindi, le hanno proibito di partecipare alla competizione. Per questo motivo è stata sostituita dal Principe Alberto, che è salito in sella alla bici indossando una tuta da ciclista e cappellino bianco. Charlene, invece, ha supportato il marito e gli altri partecipanti dagli spalti, sfoggiando per l’occasione un semplice look marinaresco, con pantaloni bianchi e camicia blu navy.

Non è la prima volta che il Principe Alberto si dà allo sport per accontentare o fare felice la moglie. Il sovrano si è sfidato in pista con il pilota di Formula 1 Nico Rosberg e ha corso con Gareth Wittstock, fratello della Principessa, e conosciuto anche come la versione maschile di Pippa Middleton. Anche Gareth vive a Monaco, vicino alla sorella, anche se è originario dello Zimbabwe: dopo avere iniziato la sua carriera da ingegnere informatico, ha lasciato gli studi dopo il matrimonio della sorella con il Principe Alberto di Monaco.