Chi ha incastrato Roger Rabbit” avrà finalmente un sequel.

Lo ha annunciato il regista Robert Zemeckis, dopo aver passato gli ultimi mesi a confermare e smentire la notizia di un possibile sequel del film. Adesso il regista non solo lo ha confermato definitivamente ma avrebbe anche dichiarato che Peter Seaman e Jeffrey Price, gli sceneggiatori del primo film, stanno completando lo script.

Sul resto non si sa nulla o ben poco: nel film ci saranno sicuramente ancora i cartoon 2-D, ma dovrebbe esserci spazio anche per il performance capture e la stereoscopia 3-D, lo stesso sistema utilizzato dal regista per le sue ultime pellicole, quali “Polar Express” e “A Christmas Carol”.

2D o 3D? il regista ha dichiarato in proposito:

I personaggi in 2D dell’originale resteranno in 2D. Non verranno resi in tre dimensioni. Questo non significa che non ci sarà 3D.

“Chi ha Incastrato Roger Rabbit”, film del 1988, è stato un grande successo cinematografico incassando al botteghino più di 300 milioni di dollari e vincendo ben 4 premi Oscar.

Il film segnò una vera e propria svolta nella storia del cinema, per la combinazione unica tra animazione 2D e live action e perché vedeva come protagonisti personaggi d’animazione accanto ad attori in carne e ossa.

Il regista Zemeckis probabilmente si diverte a risultare sibillino sulle sue nuove produzioni. Ma adesso che ha conosciuto le nuove tecniche di performance capture e la stereoscopia 3-D sicuramente le utilizzerà per il nuovo e attesissimo sequel del simpatico coniglietto Roger Rabbit e dei suoi amici. Bisognerà vedere se i fan di Roger Rabbit saranno d’accordo nel vedere snaturare il loro idolo cartoon.