Il sesso è spesso al centro di input da ogni dove. Tutti pronti a dare consigli, tutti esperti in un campo che in fondo è un gran mistero, ma spesso si esagera e si finisce per cadere in dei luoghi comuni che peggiorano le relazioni di coppia. Si, perché l’erotismo è un fatto di coppia, qualcosa da condividere in due e, come tutti sanno, ogni persona è differente, come ogni coppia lo è. Per cui ci sono molti miti da sfatare, per poter andare avanti in un’attività che non rappresenta solo il piacere fisico, quando si riesca a raggiungerlo.

Una delle più grandi bugie sul sesso e l’erotismo è che si tratti di attività che hanno solo una funzione biologica, per cui vengono consigliate la masturbazione e i cosiddetti “friend with benefits”. È vero che la masturbazione può aiutare a conoscere il proprio corpo, in particolare per essere certe di non avere disfunzioni prima di essere visitate da un medico specialista che sancisca la verità. Tuttavia, il sesso non è solo qualcosa di fisico, ma di profondamente emotivo all’interno della coppia: suvvia, qui si parla di amore, non solo di due corpi che si compenetrano, ma di due anime che lo fanno. E anzi riuscire a comprendere che il sesso è una questione d’amore potrebbe servire anche ad accettare il diverso nella sessualità dei propri amici e vicini.

L’altra grande bugia sul sesso è che senza l’orgasmo è inutile. Non è assolutamente vero, anche perché si è già spiegato come l’amore pensato permei profondamente l’amore fisico. Non si può raggiungere l’orgasmo sempre e comunque: a volte si è un po’ agitate, altre volte si fa fatica a sentirsi a proprio agio con il partner o si hanno preoccupazioni. Ed è lo stesso per il proprio compagno, cui si aggiungono problematiche contingenti come una sbronza ogni tanto, magari in occasione di una festa comandata. A volte, in realtà sono le coccole finali la parte più bella quando si fa sesso.

Due miti da sfatare sono inoltre quelli che vogliono che a tutti i costi le cose sotto le lenzuola diventino bollenti quando il sesso è venuto a noia e che si debba continuare a leggere informazioni relative all’erotismo per saperne di più. Quando l’amore fisico sembra essere noioso è sì probabilmente molto ripetitivo, ma basta prendersi una pausa e imparare a cercarsi con il partner, per non dare tutto per scontato. Per quanto riguarda l’informarsi invece, si deve ribadire che il mistero della propria sessualità va coltivato: ognuno ha delle istanze che dipendono dalla propria storia e dalle proprie inclinazioni, non c’è nessun essere umano uguale a un altro, specialmente in questo campo da gioco.

Infine, se si sta attraversando un periodo di astinenza, soprattutto per assenza di un partner, non ci si deve preoccupare. Non è che tutti lo facciano sempre e continuamente, e ogni cosa ha il suo tempo. E naturalmente non ci si deve buttare a capofitto in una storia o in un rapporto occasionale solo per sentirsi come gli altri: anche le migliori amiche a volte mentono sulle loro peripezie a letto.

Fonte: Yourtango.