Si avvicina una delle feste più divertenti per tutta la famiglia, in cui la sorpresa si fonde al divertimento, la Pasqua porta con sé i classici oggetti tipici della festa, tra cui le uova colorate: ma come colorare le uova di Pasqua per renderle più personalizzate?

Ecco 5 consigli fondamentali per colorare le uova di Pasqua e per riuscire a rendere ancora più esclusiva la tavola e la festa.

  1. Scegliere: prima ancora di colorare le uova di Pasqua è importante sceglierle. Queste possono essere di gallina o di quaglia, o ancora, se si trovano, di struzzo. Queste ultime consentono di avere una superficie più vasta su cui sbizzarrirsi, magari in compagnia dei propri bambini, per creare degli oggetti divertenti e belli da regalare.
  2. Svuotare o no?: le scuole di pensiero quando si parla di colorare le uova di Pasqua sono due. Da una parte si tende a lavorare con le uova sode, dall’altra quella di svuotarle del contenuto rendendole più leggere. Se il primo permette avere uova più rigide e resistenti, lasciarle sode non permette di conservarle, in quanto potrebbero rappresentare una fonte di germi. Per questo, nonostante siano più friabili, è meglio svuotarle tramite due fori, uno sopra ed uno sotto alle uova, per far uscire il contenuto.
  3. Colorare: per riuscire a colorare le uova di Pasqua al meglio, è importante scegliere colori e coloranti di origine naturale, che non siano dannosi per la salute. Questo consiglio vale soprattutto per le uova che vengono fatte sode per poi essere consumate durante i pasti.
  4. Fantasie: per colorare le uova di Pasqua e renderle ancora più esclusive, si possono applicare o disegnare fantasie che permettano a ogni uovo di essere diverso dall’altro. In questo caso è fondamentale armarsi di pazienza e tanta forza di volontà, così da non annoiarsi dopo la prima pennellata.
  5. Incarto: infine, soprattutto se si desidera regalare le uova ad amici e parenti, dopo essere riusciti a colorare le uova di Pasqua è importante scegliere un incarto all’altezza del colore e della festività. Una bustina di plastica trasparente, con della pagliuzza ed un piccolo biglietto, chiusi con un nastro di corda, possono essere una valida soluzione, anche piacevole a vedersi.