Preparare già gli abiti per il funerale di un caro ancora in vita per quanto in là con gli anni possa essere può sembrare una mossa piuttosto cinica, ma per i reali britannici fa parte dell’etichetta da rispettare. Con la Regina Elisabetta novantenne, non è un mistero che tutti a Buckingham Palace e dintorni siano pronti da tempo per affrontare il giorno in cui la carissima sovrana ci lascerà: per quanto sarà un giorno di lutto, the show must go on, anzi the monarchy must go on, quindi tutto deve essere pronto per celebrare funerali e organizzare la successione al trono.

Kate Middleton e il Principe William hanno già l’obbligo di portare sempre con loro in viaggio una borsa che contenga abiti neri, da indossare nel caso la morte della Regina Elisabetta dovesse sopraggiungere mentre la coppia si trova lontana da Londra. Celeb Dirty Laundry riporta che a tutti i membri della famiglia reale è stato dato l’ordine di preparare la famosa “borsa d’emergenza”, soprattutto ai diretti eredi al trono, tra cui il Principe Carlo e il Principe William.

Secondo News.com.au, sarà Sir Christopher Geidt, il segretario privato della Regina Elisabetta, a dare la notizia ufficiale della morte della sovrana al mondo e sarà sempre lui a informare la famiglia reale e i capi di stato prima dell’annuncio ufficiale, che avverrà da Buckingham Palace. Se il Principe William e la Duchessa di Cambridge si trovassero all’estero in quel momento, avrebbero con loro gli abiti neri per potere celebrare il lutto.

Lo stato di salute della Regina Elisabetta non è al momento conosciuto, ma sembrerebbe che la 91enne se la passi piuttosto bene. Tuttavia, vista l’età avanzata, tutte le precauzioni del caso devono essere prese nel caso Lilybeth muoia improvvisamente. Quando il triste evento accadrà, il codice “segreto” usato per indicare la sua morte è “London Bridge is down”, un’espressione che Geidt userà per informare il Primo Ministro.

Galleria di immagini: Kate Middleton, look coordinato per tutta la famiglia durante la Trooping the Colour, foto

Il lutto non sarà esteso solo alla famiglia reale, ma verrà proclamato a livello nazionale per 12 giorni, a cui seguirà il funerale della Regina. Nel frattempo, Elisabetta sta preparando il terreno per la sua successione: già a fine dello scorso anno, ha deciso di diminuire i suoi compiti iniziando a delegarli agli altri membri della famiglia reale, mentre il Principe Filippo si è ritirato ufficialmente dalla vita pubblica. Un sondaggio recente ha rivelato che la maggior parte dei cittadini britannici preferirebbe vedere il Principe William sul trono piuttosto che il Principe Carlo.