Il french toast, come dice anche il nome, è un piatto di origini francesi, oggi largamente diffuso in tutto il mondo. Grazie alla sua versatilità, può essere preparato sia dolce che salato, adattandosi così alle diverse tipologie di colazione. Come abbiamo già visto infatti, non in tutto il mondo colazione significa la stessa cosa, e il french toast è un piatto perfetto per accontentare tutti i gusti. Vediamo allora come preparare french toast perfetti nelle due versioni.

Per preparare un french toast salato vi serviranno 1 uovo, 2 fette di prosciutto, 1 pomodoro tagliato sottile, 2 fette di formaggio e 2 fette di pan bianco tostato. Per prima cosa dovrete riscaldare a fiamma bassa in una padella un filo di olio e, una volta caldo, potrete friggervi l’uovo. Intanto il vostro pan carré starà tostando o nel tostapane o all’interno di una piastra. Una volta pronto il pane potrete farcirlo con l’uovo, le fette di prosciutto saltate in padella e il formaggio.

Per quanto riguarda la versione dolce, invece, vi serviranno 5 grosse uova, 50 cl di latte, 2 cucchiai di zucchero, dell’estratto di vaniglia, un pizzico di sale, del pan carré da tostare, burro e zucchero a velo per guarnire il vostro french toast al termine della preparazione.

Comincerete con lo sbattere in un tegame le uova unite al latte, lo zucchero, la vaniglia e il sale; una volta ottenuta una pastella dalla consistenza ancora piuttosto liquida, potrete immergere le fette di pan carré, lasciandole all’interno della padella per circa in minuto, girandole da entrambi i lati. A questo punto ungerete un secondo tegame con il burro e lì vi cuocerete le fette di pane, friggendole fino a farle dorare completamente. A cottura ultimata il vostro french toast sarà pronto ma, per renderlo ancora più dolce, potrete decidere di aggiungere dello sciroppo di acero, sciroppo di mele oppure del miele.

Se amate i frutti di bosco, invece, la soluzione ideale è quella di preparare a parte dello sciroppo di mirtilli, da preparare con 350 gr di mirtilli freschi (o surgelati, a seconda della disponibilità), dello zucchero a velo e della cannella in polvere. La preparazione dello sciroppo è molto semplice, inizierete con il mettere in una padella i mirtilli uniti a dell’acqua e lo zucchero a velo, portandoli a bollore su una fiamma moderata. A quel punto, potrete aggiungere la cannella, continuando a lasciare bollire per una decina di minuti. A seconda dei vostri gusti, potete decidere se passare il composto attraverso un colino (ottenendo, quindi, uno sciroppo vero e proprio) o se, al contrario, servire la frutta cotta così com’è, affiancandola ai french toast quasi come una marmellata calda.