Per godersi durante l’inverno il tepore e l’atmosfera unica che regala un bel fuoco, è importante sapere come pulire il camino. Questo elemento della casa, infatti, richiede una manutenzione continua affinché funzioni a dovere; e se per la pulizia e la manutenzione della canna fumaria è meglio rivolgersi a degli specialisti che utilizzano degli strumenti adeguati, per pulire il camino in senso stretto, quello dove si fa ardere la legna, ci si può cimentare con il fai da te.

Per pulire il caminetto servono: un grembiule, un grande telo di plastica, delle ginocchiere (vanno bene anche quelle per la pallavolo), una scopetta con pala, una spazzola, del detergente per vetri, dei guanti di gomma, un cestino con coperchio, fondi di caffè usati, un flacone spray riempito di acqua, detersivo per piatti, un panno morbido e della carta assorbente da cucina.

Vediamo ora come pulire il camino in poche mosse per farlo risplendere.

  • Aspettate almeno 24 ore dopo aver bruciato l’ultimo ciocco di legno prima di iniziare a pulire il caminetto.
  • Indossate il grembiule, le ginocchiere, i guanti di gomma e stendete il telo di plastica davanti al camino.
  • Togliete il grosso dei tronchi non bruciati, inserendoli nel cestino con il coperchio,
  • Cospargete una manciata di fondi di caffè sulle ceneri per ridurre al minimo la polvere, con la scopetta spazzate le pareti dall’alto al basso, raccogliete poi il resto della cenere e dei fondi di caffè sul piano e gettateli nel cestino.
  • Affrontate l’esterno. Se ci sono dei mattoni, nebulizzate acqua e detergente in presenza di fuliggine (per i mattoni più vecchi di 50 anni usare solo acqua senza detergente), pulite con la spazzole, spruzzate acqua per risciacquare e utilizzate un panno morbido per asciugare. Per il ferro: spruzzare con un detergente apposito, sciacquate con acqua e usate la carta assorbente per asciugare. Per marmi e pietre utilizzate acqua, detersivo per piatti, risciacquate e asciugate.
  • Se il camino ha porte di vetro, utilizzate il detergente per vetri sia nella parte posteriore che anteriore, sciacquate e fate asciugare. Fate lo stesso con griglie e alari.
  • Prima di godere di nuovo del fuoco aspettate una giornata, affinché tutte le parti siano ben asciutte.