Il trucco occhi è un aspetto molto importante per ogni donna, e per valorizzare lo sguardo (e a volte anche per minimizzare piccoli difetti) è importante sapere come scegliere l’ombretto giusto. Per prima cosa bisogna distinguere le varie tipologie di ombretti. Polvere, crema, mousse e fluidi. Ognuno di questi ha una sua specifica caratteristica.

Per le meno esperte gli ombretti in polvere sono senza dubbio i più facili da utilizzare. Tendono a non spostarsi e sono, senza dubbio, più facili da applicare. Il pennellino in questo caso è lo strumento più adatto per una riuscita migliore, ma in molte non abbandonano il polpastrello come ausilio primario.

Gli ombretti in crema sono senza dubbio molto utili. Hanno una tenuta ottima e spesso i loro colori iridescenti aiutano ad ampliare lo sguardo. Ricordatevi però che l’ombretto in crema non andrebbe mai messo sulla palpebra mobile. Avendo una consistenza molto pastosa rischierebbe di sedimentarsi nelle pieghe dell’occhio e creare antiestetiche righe.

Gli ombretti in mousse sono una vera e propria rivoluzione. Facili da usare sono molto amati anche da chi non ha troppa dimestichezza con il make up. L’effetto coprente è molto lieve, non sono adatti per uno smokey eyes, ma per un trucco naturale da sfoggiare tutti i giorni sono perfetti.

Gli ombretti fluidi sono riservati alle esperte. La loro consistenza è difficile da sfumare e spesso si rischia di avere una “sfumatura” troppo evidente. Se però avete preso la mano con questa tipologia di ombretti, se siete in grado di dosarne la quantità e sfumarli bene, allora avete trovato un alleato unico nel suo genere. La loro tenuta è altissima, hanno un favoloso effetto coprente e si prestano a moltissime tipologie di sfumature.

A questo punto quello che vi rimane da scegliere è il colore da utilizzare per mettere in evidenza i vostri occhi. Un occhio chiaro verrà evidenziato maggiormente da tonalità scure come il marrone ed il grigio. Se invece i vostri occhi sono verdi, giocare con un ombretto tono su tono potrebbe essere la scelta vincente. Gli occhi scuri hanno l’imbarazzo della scelta. Possono spaziare dai perlati, con sfumature del rosa e del pesca ed osare con toni più scuri come prugna e nero.