In estate, imparare a truccarsi con l’abbronzatura è fondamentale. Quando cambia il colore della pelle, infatti, bisogna abdicare al consueto fondotinta e ai soliti colori e scegliere prodotti ad hoc, che sappiano esaltare il nuovo colorito e i propri lineamenti. Con il caldo, poi, è più facile che il make up subisca sgradevoli crolli ed è quindi importante optare per proposte waterproof.

Dalla base fino al rossetto, passando per ombretto e mascara, vediamo come truccarsi con l’abbronzatura nel modo più adatto alla propria carnagione e ai propri tratti somatici.

  • Fondamentale è stendere una crema idratante molto nutriente, in modo da rendere più luminoso il viso, solitamente opacizzato dall’esposizione solare.
  • L’errore più comune, da evitare assolutamente, è di appesantire l’abbronzatura con terre troppo scure, col rischio di indurire oltremodo i propri lineamenti.
  • Lo scopo di truccarsi con l’abbronzatura è giocare con i chiaroscuro del viso esaltando i punti luce, così da mettere in evidenza l’effetto bonne mine.
  • Chi non riesce a rinunciare al fondotinta neanche in estate dovrebbe optare per formule ultra-leggere. Questo tipo di prodotti vanno scaldati con le dita e poi applicati con una spugnetta, in modo da rendere più trasparente il colore.
  • Per eliminare l’effetto lucido e minimizzare linee e imperfezioni, il viso va tamponato con una cipria, di un colore neutro e possibilmente in polvere, fatte con particelle micronizzate che non creano spessore e riflettono la luce, donando un finish vellutato.
  • Imprescindibile l’uso di un illuminante che con le sue polveri luminose formulate con microparticelle iridescenti si fondono con la pelle e diffondono la luce sul viso. Vanno applicati con un pennello da cipria, partendo dalla tempia. Si disegna una C verso lo zigomo, sotto l’occhio; si passa sulla linea centrale del naso e si traccia un triangolo rovesciato sulla fronte, con la base verso l’attaccatura dei capelli. Quindi si applicano dei tocchi di luce sul mento e sulla parte centrale del labbro superiore.
  • Per regalare le giuste proporzioni ai volumi del volto, va applicata la terra sui contorni del viso, in particolare sulle zone ossute, quindi al lato dello zigomo e sulla mascella, e dallo zigomo verso il naso.
  • Per truccarsi con l’abbronzatura nel modo più corretto è preferibile il fard in crema, che dà un effetto più luminoso.
  • Meglio evitare gli ombretti opachi, perché tendono a indurire i tratti del viso. Sono preferibili, invece, le formule satinate e leggermente iridescenti.
  • Viola, mauve e burgundy incupiscono il volto, mentre le tinte fredde, come tutti i colori pastello molto delicati, creano un effetto poco esaltante.
  • Tutti i colori caldi, invece, come i bronzi, gli ocra, i beige mielati, i caramello, avorio, oro, e i metalizzati sono l’ideale. Le nuance verdi vanno bene se contengono punte cromate calde.
  • La matita per labbra, che crea una linea decisa, indurisce troppo l’espressione della bocca: meglio, invece, puntare su contorni sfumati che diano un effetto trasparente.
  • I rossetti mat spengono l’incarnato, quindi via libera a gloss, rossetti satinati, luminosi e trasparenti.
  • Sono adatte tutte le tonalità dell’arancio, del rosso, del corallo e i rosa che contengono punte di colore calde.