Le contrazioni in gravidanza sono da considerarsi normali e quasi fisiologiche. Nei primi mesi, queste sono segno delle modifiche a cui va incontro l’utero per accogliere l’embrione, mentre con il passare delle settimane sono dovute spesso ai movimenti del piccolo.

È, però, importante non sottovalutare la loro presenza. Infatti, se le contrazioni dovessero essere particolarmente intense, ravvicinate e accompagnate da perdita di sangue, è necessario rivolgersi subito al proprio ginecologo per sottoporsi a ulteriori accertamenti.

Galleria di immagini: Creme da usare in gravidanza: la nuova gamma di Lush, le foto