Caldo e ritmi diversi possono indurre a perdere l’appetito o al contrario a commettere diversi errori alimentari: cosa mangiare a colazione in estate dunque per restare in forma e sentirsi bene?

La prima regola è quella di non saltare mai il primo pasto della giornata, fondamentale anche durante i mesi caldi per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione e per fare il pieno di energie così da affrontare al meglio la giornata, che sia in ufficio o in spiaggia tra bagni e ombrellone.

Non solo, la colazione è il pasto più importante anche perché consente di rimettere in moto il metabolismo dopo lo stop notturno.

Ovviamente, in estate,  l’ideale è puntare su una colazione leggera e digeribile che privilegi la frutta e possibilmente che preveda bevande fresche, così da essere più invogliati quando fa molto caldo.

Per chi è già in vacanza, invece, magari in un hotel, il rischio è spesso quello di concedersi colazioni a buffet troppo sostanziose e abbondanti: vietato in questo caso eccedere con torte e brioche o mixare dolce e salato. Meglio anche evitare abbinamenti come uova e bacon, decisamente troppo grassi e poco adatti alle giornate afose. A farne le spese infatti non sarebbe solo la linea ma anche la digestione, specie se si è al mare.

Ecco allora quali sono gli alimenti da prediligere a colazione in estate.

  • Cereali. Fiocchi di mais, avena o muesli sono un’ottima risorsa anche d’estate: i cereali infatti contengono la giusta quantità di zuccheri senza contare che si tratta poi di zuccheri a lento rilascio e quindi particolarmente indicati per il primo pasto della giornata. Anche in questo caso è comunque bene non eccedere con le quantità e limitarsi a qualche cucchiaino di cereali da mettere nel latte o nello yogurt.
  • Bevande fresche. Se il caffè bollente o una tazza di tè fumante, quando fa molto caldo, non invogliano per nulla, meglio puntare su bevande fresche come il latte freddo, il tè freddo oppure un bicchiere di succo di frutta purché senza zuccheri aggiunti. Qualunque sia la scelta, bere è però fondamentale per evitare i rischi di disidratazione.
  • Frutta fresca. Nelle colazioni  estive non può mancare neanche la frutta fresca, ricca di fibre ma anche di vitamine e sali minerali. Per chi è al mare inoltre una buona idea per favorire la tintarella può essere quella di puntare sulla frutta ricca di betacarotene, come ad esempio le albicocche. L’abbinamento ideale? Uno yogurt bianco in cui mettere frutta fresca a pezzetti.
  • Frullati. Per chi non ama mangiare frutta, l’alternativa furba può essere quella di preparare un frullato fresco da bere a colazione.
  • Biscotti & co. Anche i biscotti secchi non sono vietati in estate, a patto di limitare le quantità e di abbinarli al latte o a un’altra bevanda fresca. In alternativa, si può puntare anche su una fetta di pane integrale con un velo di marmellata, assolutamente digeribile e soprattutto utile per fare il pieno di energia.