Courtney Love ha intenzione di produrre un film su Kurt Cobain, suo defunto marito e amatissimo rocker frontman dei Nirvana.

Il film è frutto di un progetto che spesso, da alcuni anni, ricorre nei pensieri di Courtney Love: la leader delle Hole vuole narrare la sua versione dei fatti sulla vita di Kurt Cobain, il loro matrimonio e la misteriosa morte del cantante.

Galleria di immagini: Nirvana

Non è la prima volta che viene realizzato un film sul leader dei Nirvana. Gus van Sant, nel 2005, realizzò il toccante Last Days, film ispirato alla vicenda di Kurt Cobain; nel 1998, invece, Nick Broomfield girò il documentario Kurt and Courtney. Quest’ultimo film analizzava la morte di Cobain senza tralasciare alcuna ipotesi, cercando di capire se si fosse trattato di suicidio o omicidio – questione, per molti, tuttora irrisolta.

Stavolta, però, Courtney Love ha intenzione di realizzare un progetto che possa raccontare di Kurt Cobain e della sua vita da un punto di vista più intimo: lei e la figlia Frances Bean sono state le donne più vicine al cantante, coloro alle quali Cobain ha dedicato con amore le ultime righe della sua lettera d’addio.

È ancora presto per conoscere dettagli tecnici e organizzativi sul progetto, ma con tutta probabilità Courtney Love interpreterà se stessa nel film sul marito. Ciò significa che il lungometraggio ci mostrerà punti di vista personali che sinora non sono venuti alla luce e porrà l’accento su alcuni punti irrisolti, come la tormentata e maledetta relazione tra i due musicisti: molti, nel tempo, hanno accusato la Love per non essere stata vicina al marito o per essere stata troppo violenta con lui.

A quasi vent’anni di distanza dalla sua morte, Kurt Cobain ritorna preprotentemente in scena: in realtà non l’ha mai abbandonata ed è divenuto un mito (musicale e non) senza tempo.

Fonte: TMNews