Le cucine classiche sono senza tempo e versatili: questo grazie alla palette di colori neutri e ai decori semplici. Certo una cucina classica può essere immaginata come banale da chi ha una forte personalità o troppo lavorata da chi ama il minimalismo, ma la verità è che è come un paio di jeans con una t-shirt bianca nel campo della moda: basta aggiungere alcuni tocchi personali per avere un ambiente unico e adatto ad ogni tipo di casa.

Bianco o crema per i mobili: grazie a questi colori neutri le cucine classiche passano indenni tra mode e tinte che durano una stagione, risultando degli evergreen adatti anche a chi ha i gusti più contemporanei. I dettagli architettonici di questo tipo di cucina devono essere semplici, avendo cura di abbinare le gambe dei tavoli all’isola, le mensole alla cappa aspiratrice e ai mobili.

Per dare un tocco sofisticato alla cucina classica scegliete ripiani scuri, che si tratti di granito levigato, pietra ollare o quarzo il contrasto con i mobili e l’effetto sono assicurati. I ripiani in marmo bianco, che sia di Carrara o Calacatta, sono quelli che distinguono le più classiche tra le cucine, sono il loro punto focale: anche se molti proprietari di casa si lamentano per la manutenzione, la loro bellezza ripaga senz’altro la fatica.

Le mattonelle bianche, nella classica dimensione rettangolare stretta e lunga, che siano lucide o opache, smussate o orlate, sono perfette per una cucina in questo stile. La loro grandezza e proporzione, poi, è in grado di cambiare veramente l’atmosfera e il look della vostra cucina. Le porte devono essere semplici, non troppo moderne, non troppo ornate. Un altro aspetto che definisce questo ambiente è lo stile delle porte di armadi e armadietti: preferite quello classico con una cornice semplice ed evitate i pannelli che si aprono in maniera orizzontale, così come anche gli sportelli piatti e lisci, troppo moderni.

Palette neutre sì, ma le cucine classiche non devono essere necessariamente tutte bianche: tavolozze alternative con marrone e nero o bianco e nero trovano il loro posto nelle soluzioni di design per le cucine classiche.

Da ricordare, infine, che le cucine classiche sono flessibili: il legno ne è certo protagonista, ma fanno spazio anche a mattonelle moderne e mescolate a un tavolo in stile vintage e sedie e lampade pendenti in stile industriale, oppure a un moderno mobile bar. Al resto pensa il gusto personale.