Con l’arrivo del clima più fresco è il momento di dire addio a sandali e infradito, dedicandosi a una cura dei piedi che li aiuti a sopravvivere alle scarpe chiuse che dovranno indossare per i lunghi mesi invernali.

Stivali e sneakers si occuperanno di tenere i piedi al caldo e all’asciutto ma, mentre noi godremo delle coccole di spessi e morbidi calzini, la pelle non avrà modo di respirare, di prendere luce e di riposare, passando dalle scarpe indossate fuori casa alle pantofole altrettanto chiuse e opprimenti.

Ecco, dunque, qualche consiglio per la cura dei piedi in grado di aiutarli ad affrontare il freddo e le scarpe chiuse.

  • Un pediluvio rilassante. Un buon pediluvio è alla base di qualsiasi routine della cura dei piedi, perché aiuta a tenerli morbidi e lisci, ma è anche un modo eccellente per rilassarsi e scacciare lo stress di una giornata impegnativa. Per i mesi più freddi provate un pediluvio alla cannella. Per realizzarlo occorrono: ¼ di tazza di succo di limone, ¼ di tazza di latte, 3 cucchiai di olio d’oliva, cannella. Gli ingredienti vanno mescolati con l’aggiunta di acqua calda e il pediluvio deve durare almeno 20 minuti.
  • Esfoliazione fondamentale. Non si sottolineerà mai abbastanza quanto l’esfoliazione sia importante per la cura dei piedi (e dell’epidermide in generale): è, infatti, l’unico modo per sbarazzarsi di pelle secca e ruvida. Esfoliare regolarmente contribuirà a mantenere i piedi morbidi e lisci. Tra i rimedi naturali da provare ecco lo scrub alla zucca, alimento autunnale per eccellenza. Per farlo occorre ¼ di tazza di purea di zucca, 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaino di cannella in polvere, ½ cucchiaino di miele. Mescolare tutti gli ingredienti insieme e applicare sui piedi con delicati movimenti circolari, lasciare agire per dieci minuti e risciacquare con acqua tiepida. Se lo scrub dovesse avanzare si può conservare per qualche giorno in frigorifero in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.
  • Idratazione costante. Dopo pediluvio, esfoliazione ma anche dopo la doccia quotidiana, i piedi vanno idratati con una crema adatta a mantenere morbidezza e elasticità per tutta la stagione fredda.  Utilizzate prodotti naturali biologici quando è possibile, e prima di applicare la crema, se necessario, riducete callosità e pelle inspessita con una raspa. Se amate il fai da te potete anche provare una crema idratante casalinga, e infilare i piedi in un paio di calzini morbidi per la notte. Per una ricetta super idratante naturale mescolate bene due parti di burro di karité e una di olio di cocco. Se dopo l’applicazione dovesse avanzare del prodotto, conservatelo in un contenitore ermetico in frigo per qualche giorno.