Daniel Craig non segue di sicuro le peripezie delle Kardashian: noto sostenitore della privacy a ogni costo, il suo matrimonio con Rachel Weisz è, e pare rimarrà per sempre, assolutamente segreto. Per lui le note socialite sono “fot***amente idiote”. Niente di meno.

E dall’algidissimo Daniel Craig, marito di Rachel Weisz da giugno, che parla poco ma evidentemente lo fa con cognizione di causa, un’affermazione così offensiva verso Kim Kardashian e compagnia non suona nemmeno così sorprendente, espressa più come un dato di fatto che un insulto:

Galleria di immagini: Daniel Craig e Rachel Weisz

«Credo che ci sia molto da dire riguardo al mantenere le proprie posizioni. Non si tratta di avere paura di mostrare le proprie emozioni o chi sei o le tue priorità. Ma se lo svendi poi è andato. Non puoi ricomprarlo, non puoi ricomprare la tua privacy

Perciò il reality delle Kardashian sembra a Craig una mostruosità:

«Lo guardi e pensi: “Significa che tutto quello che devo fare è semplicemente comportarmi come un fot***o idiota in televisione e mi pagheranno milioni di dollari?”. Non sto giudicando. Beh, ovviamente lo sto facendo.»

E a proposito di coerenza con i propri principi, ci tiene a confermare che farà tutto il possibile per continuare a nascondere le sue nozze con Rachel:

«L’abbiamo fatta franca. È stata una cosa privata. E molte persone mi ringraziano per questo. Ma quello era il punto. L’abbiamo fatto per motivi privati. Perché non volevamo rovinarlo, perché quello sarebbe successo condividendo un segreto. E il senso era proprio questo, che è stato un segreto. E per me un segreto è un segreto.»

E detto dal perfetto James Bond l’affermazione ha più senso ancora. L’unica cosa vagamente personale che i giornalisti di GQ sono riusciti a spillargli è stata:

«Senti, sono innamorato, sono molto felice. E questo è tutto quello che sono preparato a dirvi. La vita è lunga, le cose possono andare male e io non voglio dirvi qualcosa che mi si potrà ritorcere contro in seguito.»

Fonte: Telegraph