La dieta dimagrante del XXI secolo è stata ideata dai due medici americani Julia Ross e John Briffa e propone un programma alimentare dall’alto potere saziante che, nel solo giro di due settimane, permette di dimagrire senza fatica e senza troppi sacrifici.

Si basa sul presupposto che per perdere peso è necessario consumare cibi ad alto contenuto proteico e cibi contenenti, invece, carboidrati a lenta digestione, cioè i carboidrati complessi come riso, pasta di farro, pane di segale. Si deve ridurre il consumo di tè e caffè poiché favoriscono una eccessiva secrezione di insulina, mentre vanno bene le tisane senza caffeina e senza zucchero, che andrebbe eliminato del tutto.

=> SCOPRI come dimagrire senza rinunce

È permesso il consumo di frutta e verdura, di cibi proteici e soprattutto di alimenti che contengono aminoacidi ben precisi, ovvero la L-glutamina, la L-tirosina, L-triptofano e L-fenilalanina. Quindi, ciò vuol dire che andrebbero privilegiati salmone, sgombro, trota, sardine, scampi, tonno, gamberi, fagioli e noci; gamberetti, aringhe affumicate, sardine, carne di tacchino, di maiale, di agnello, di pollo e di manzo, banane, semi di zucca, nocciole, mandorle. Come condimento è consentito un cucchiaio di olio extravergine di oliva al giorno.

Vietati invece alimenti come formaggi, carboidrati raffinati – quindi pasta, riso e pane bianco – salumi, uova, dolci, burro, bibite contenenti caffeina e alcolici. Di seguito il menu tipo di questa dieta dimagrante per una giornata:

Colazione: 1 ciotola di Muesli; 1 bicchiere di latte parzialmente scremato; spremuta di arancia.

Spuntino metà mattino: 1 banana non troppo matura o altro frutto a scelta.

Pranzo: tacchino, tonno al naturale o salmone bollito fra due fette di pane di segale e qualche foglia di insalata. 1 vasetto di yogurt intero con frutta, un bicchiere di succo di mela.

Merenda: un piccolo pacchetto di noccioline americane o mandorle. Spremuta di arancia.

Cena: roast-beef o pollo o tacchino arrosto. Verdure a volontà ed una patata al forno. Infine una tisana che non contenga caffeina.

In questa dieta dimagrante nulla va pesato ma bisogna comunque non esagerare con le quantità e non seguirla per più di due settimane, dato che ha un apporto di carboidrati veramente molto ridotto.

Fonte: Sanihelp.