Secondo una ricerca condotta alla Deakin University di Melbourne, e pubblicata sul Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry, una dieta spazzatura in gravidanza potrebbe aumentare il rischio di disturbi del comportamento, aggressività e rabbia nel bambino, fino ad arrivare ad ansia e depressione, già nei primi anni di vita.

I ricercatori avrebbero studiato il comportamento di 23 mila gestanti e dei loro figli fino al quinto anno di vita. Inoltre, avrebbero analizzato le diete seguite in gravidanza, con un questionario sulla frequenza di 225 alimenti, e misurato la salute mentale dei piccoli con il protocollo “Child Behavior Checklist” che individua i segnali di aggressività, iperattività, ansia depressione e altri disturbi.

Da tutta questa mole di dati è emerso un legame schiacciante tra alimentazione scorretta in gravidanza (ricca di cibo spazzatura e priva di verdure) e il rischio di disturbi del comportamento nel bambino.