Aldo Busi torna a far parlare di sé. Il personaggio più controverso, ma anche più seguito, di questa edizione de “L’Isola dei Famosi”, nonostante sia stato bandito dalla trasmissione e dalla TV di Stato a causa delle proprie intemperanze, è più che mai sulla cresta dell’onda.

Tant’è che ritorna sulla scena pubblica in veste inedita: firmerà una personalissima rubrica di posta del cuore.

Carlo Antonelli, direttore del magazine musicale Rolling Stone, ha infatti annunciato ufficialmente l’ingresso di Busi tra i collaboratori della testata a partire dal numero di maggio del mensile, che sarà in edicola a fine aprile:

Entusiasti dei giudizi espressi da Busi sul degrado antropologico, morale e culturale della media degli italiani e delle italiane, abbiamo immediatamente provveduto a offrirgli uno spazio per ben curare ed elevare i sentimenti dei lettori di Rolling Stone.

Certo non si tratterà di una rubrica del cuore convenzionale. Le intenzioni di Busi sono, ancora una volta, bellicose:

Ho sempre una profonda ammirazione per chi sceglie me prima di chiunque altro. Avendo io solo vissuto di amori degli altri, e non avendo alcuna esperienza personale in merito, sono l’unico in grado di dare un giudizio obiettivo al fine di rovinare del tutto le vite dei sentimentali che si rivolgeranno a me.

Insomma, ne vedremo, e leggeremo, ancora delle belle. Nel frattempo, nonostante le infuocate polemiche, la Ventura si sta battendo per riportare lo scrittore sull’Isola dei Famosi: ha infatti dichiarato di essere pronta a lottare fino all’ultimo perché Busi e altri personaggi come lui possano essere liberi di esprimere il proprio pensiero in televisione, e di rivolerlo tra i concorrenti perché ha molto da insegnare loro. Ha fatto arrabbiare tanti e valicato parecchi limiti, ma il pubblico lo ama, i giornali lo cercano, la tivù lo rivuole: è ufficialmente il tempo degli eroi negativi?