La salute in gravidanza non è indispensabile solo per la mamma, ma anche e soprattutto per il neonato.

=> Scopri come i disturbi del sonno influiscono sulla gravidanza

Uno dei nodi cruciali della gestazione è il parto prematuro: spesso si arriva a partorire prima del tempo a causa di qualcosa che è andato storto nel corso dei nove mesi. Se la salute in gravidanza non viene salvaguardata in tutte le sue forme, allora si rischia che il neonato possa avere ripercussioni più o meno gravi.

Uno degli aspetti da poco indagati della gestazione e ora sotto la lente di ingrandimento di medici e ricercatori è il sonno. Quelle otto ore durante le quali si è dormito bene e respirando adeguatamente sono un vero e proprio toccasana per il bambino. Un sonno di bassa qualità può portare sia a parto prematuro che a nascituri dallo scarso peso.

Tutto sarebbe collegato ai problemi respiratori delle mamme. Tali conclusioni sono giunte a seguito di una ricerca pubblicata su Sleep, ricerca che ha interessato quaranta mamme e il movimento dei feti durante il sonno delle gestanti. Lo studio è stato svolto dall’Università di Sydney.

=> Leggi come l’aspartame può causare un parto prematuro

Venti delle quaranta donne agivano da gruppo di controllo, mentre le altre venti erano affette da preeclampsia, anche nota come gestosi: si tratta di un disturbo le cui cause non sono ancora del tutto chiare e che provoca, verso la fine della gestazione, innalzamento della pressione sanguigna. La gestosi è proprio una delle cause di parto prematuro e basso peso del bimbo al momento della nascita.

I ricercatori di Sydney hanno notato che le mamme affette da preeclampsia, durante il sonno, respirano peggio rispetto alle donne non interessate dal disturbo: i feti delle prime si muovono molto meno rispetto ai feti delle seconde.

Con tutta probabilità, la difficoltà nel respirare porta meno sangue al feto, che riduce i propri movimenti. Solitamente, nell’ultimo periodo di gravidanza, si chiede alle mamme di prestare grande attenzione ai movimenti del feto, che non devono essere inferiori ai dieci al giorno. Dai dieci movimenti in su, significa che il feto è ben ossigenato e che gode di buona salute.

=> Leggi come l’ipertensione può essere fatale in gravidanza

I medici, così, hanno fatto utilizzare alle donne affette da preeclampsia una macchina per l’assistenza alla respirazione notturna, per respirare bene ed evitare apnee. Con la macchina, le mamme hanno iniziato a respirare meglio e i feti, durante il sonno, hanno aumentato i movimenti, segno che un buon sonno e una buona respirazione influiscono positivamente sulla salute del bambino.