“Adrianaaa!”. È il fenomeno di Colorado: Baz 4.0 è sicuramente uno dei personaggi comici più amati dai telespettatori che seguono la trasmissione.

Marco Bazzoni è diventato un vero e proprio tormentone e quando c’è Baz 4.0 in TV, Colorado raggiunge sempre i picchi di massimo share.

Marco ha 30 anni, è di Sassari e ha cominciato a lavorare come animatore nei villaggi turistici. Quando ha capito che la sua vita sarebbe stata legata al teatro, si sposta in Lombardia ed entra a far parte del gruppo artistico “La Corte dei Miracoli”.

Nel 2005 nasce Baz (potremmo dire simpaticamente nella sua versione 1.0), che inizialmente veniva definito “L’artista neutro”. Tutto accade per caso: a Marco è bastato unire la sua passione per la musica ai film della saga “Rocky” ed ecco qui il lettore multimediale più amato della TV.

Grazie a Baz, Marco ottiene 10 premi in 8 festival dedicati al cabaret, tra cui il Premio Petrolini “BravoGrazie” nel 2006 e il premio “Walter Chiari” come rivelazione comica dell’anno.

Oramai è dal 2007 che Baz circola indisturbato per gli studi di Colorado e dopo aver tormentato Beppe Braida, ora è la volta di Nicola Savino che lo affianca nelle sue performance sul palcoscenico.

Nonostante il grandissimo successo, Marco Bazzoni è rimasto umile come tutti i grandi artisti:

Il miglior premio è l’affetto e la stima del pubblico.