Ogni donna durante la gravidanza impara a convivere con un mix di sentimenti molto diversi fra loro, alcuni meravigliose come l’entusiasmo o la curiosità di vedere per la prima volta il proprio bambino, altre terribili, come la paura, la depressione o l’ansia.

In gravidanza, quindi, occorre essere molto previdenti e cercare di viverla serenamente per poter trasmettere tranquillità anche al nascituro. Ogni donna incinta spera che il proprio bambino stia bene e che tutto vada per il verso giusto, ma talvolta per allentare la tensione o mantenersi in perfetta forma può essere utile utilizzare alcune erbe salutari, sempre con molta cautela e magari chiedendo sempre consiglio al proprio ginecologo.

Spesso sono proprio i rimedi della nonna quelli più seguiti in questi mesi, alcuni dei quali effettivamente adatti a preservare uno stato di benessere durante la dolce attesa. Alcune di queste erbe, inoltre, possono alleviare alcuni fastidi tipici della gravidanza, come il mal di testa o la difficile digestione.

Dalle erbe medicinali si possono ricavare utili infusi e decotti con cui “curarsi” quando è sconsigliato assumere farmaci, o comunque quando è meglio evitare di utilizzare sostanze che potrebbero risultare nocive per il bambino.

Per prima cosa comunque bisogna ricordare che la gravidanza è un periodo molto delicato per una donna che deve imparare a controllare il proprio peso, la propria dieta pe vivere questo periodo di attesa nel modo migliore. Mangiare troppo o troppo poco è un problema, spesso occorre assumere vitamine o integratori (sempre sotto stretto controllo medico) e all’occorrenza può essere utile “curarsi con le erbe”.

La camomilla per esempio è perfetta quando si hanno problemi di digestione oltre che come erba “concilia sonno”. Ma se sentite l’esigenza di bere una tazza di infuso alla camomilla di mattina fatelo senza alcune preoccupazione. Per favorire il sonno anche l’essenza di lavanda è ottima: qualche goccia direttamente sul cuscino, oppure in caso di mal di testa una punta d’olio con un massaggio sulle tempie può alleviare il dolore.

L’echinacea è particolarmente usata per le sue proprietà di rafforzare le difese immunitarie, proteggere da raffreddori, febbri e infezioni, mentre la radice di ginger è uno dei must delle erbe salutari, poiché è un potente anti infiammatorio e antibatterico.

Anche la menta piperita è una delle erbe più amate in tutto il mondo soprattutto dalle donne in gravidanza: tale essenza infatti aiuta a contrastare l’acidità di stomaco e i problemi digestivi, ma solo dopo il primo trimestre.

Fonte: Thehealtprotector