L’estate romana 2017 ha avuto inizio e le sponde del Lungotevere sono costellate da ristoranti, cocktail bar, street food e bancarelle di ogni sorta. Come scegliere il ristorante tra l’ampia offerta di ristoranti? E come fuggire dalla calca per trovare refrigerio e relax?

Ephémère du Carré, spin-off de Le Carré Français (divenuto punto di riferimento nel quartiere Prati), propone l’eccellenza dei prodotti francesi trattati e lavorati come avviene in Francia. Non possono quindi mancare ostriche, foie gras, formaggi, Magret de Canard essiccato (speck d’anatra), macaron, burro e baguette (sfornate ogni giorno alle 17 nel forno di Prati in via Vittoria Colonna 30).

Il concept Ephémère è quello del bar a ostriche e champagne con la formula delle tapas di Saint Tropez (se limitata alle gallette di grano saraceno). Le ostriche provengono da 5 differenti mari di Francia, il foie gras è proposto in 4 varianti (quella al mango è straordinaria), vini e champagne sono di ottimo livello. La cucina è la stessa del ristorante: i piatti sono preparati dalla brigata della cucina de Le Carré Français e sono quelli della consulenza dello stellato Michelin Yoran Vandriesche.

L’Ephémère, aperto fino al 5 settembre, offre differenti soluzioni, dall’aperitivo alla cena e dopocena, e rispecchia in pieno la filosofia del patron Jill Mahé diventato ambasciatore della cucina e del cibo francese a Roma.

Cosa Mangiare a l’Ephémère du Carré

  1. Ostriche. Provengono da 5 differenti mari di Francia e consentono di fare un tour gastronomico della costa francese: Utah Beach de Normandie, Prat Ar Coum de Bretagne, David Hervé d’Arcachon, Bouzigues de Méditerranée, Perles de l’impératrice du Golfe de Gascogne (prezzo: 19 euro).
  2. Foie gras. La degustazione comprende quattro differenti tipologie servite con pane tostato e scalogni caramellati (prezzo 24 euro).
  3. Gallette. Tipico street food provenzale, questa sorta di crepe è fatta con farina di grano saraceno (proveniente dalla Bretagna). Quattro le versioni disponibili in menu: farcita con formaggio e prosciutto; con peperoni; con formaggio di capra, noci e mele; con salmone affumicato e formaggio di capra (prezzo: 9,50 euro).
  4. Croque Monsieur. Tipico street food francese che si prepara con pancarré, prosciutto cotto, emmenthal e besciamella (prezzo: 7 euro). Questa delizia è disponibile anche nella variante con salmone (prezzo: 8,50 euro).
  5. Vini. La selezione è curata dal sommelier Roman Popovici e comprende, oltre allo Champagne, vini eccellenti: Rosé la Rouillère AOC Côte de Provence (prezzo 6 euro a calice) e Sauvignon Sancerre Domaine Thomas (prezzo 7 euro).

Come arrivare a l’Ephémère du Carré

Provenendo da Lungotevere degli Anguillara, Ephémère du Carré si trova alla destra dell’isola Tiberina, nella zona più rilassante del Lungotevere ed è subito riconoscibile da un’architettura sofisticata e accogliente realizzata dallo studio di architetti Archea (gli stessi della Cantina Antinori nel Chianti).