Fabri Fibra questa volta attacca Uomini e Donne, il noto programma televisivo di Canale 5. Gli piace provocare, sparare a zero un po’ su tutti, anche questa volta quindi ha visto bene di continuare sulla stessa linea e non smentirsi. Come si diceva, Fibra non è nuovo a questo genere di affermazioni, basta guardare agli ultimi mesi.

Dopo aver dichiarato che Marco Mengoni sia gay, ma non si dichiara per non perdere fan, si è concentrato su Ligabue e Vasco Rossi, accusandoli di aver “già dato e campare adesso solo del nome” che si sono fatti in precedenza. La strategia sembra sempre quella: attaccare il grosso nome per far pubblicità al suo disco, libro, o altro in promozione.

Galleria di immagini: Fabri Fibra

Al di là della ragione o del torto, Fabri Fibra ha rilasciato l’esplosiva intervista durante la promozione del suo ultimo libro: “Dietrologia i soldi non finiscono mai”, attaccando in primis la televisione d’oggi e i personaggi che ne fanno parte:

«La TV oggi parla di TV, non parla più alla gente, i personaggi in TV parlano tra di loro da trasmissione a trasmissione, si deridono, si prendono in giro, si sco**no tra di loro e poi si lasciano, poi si raccontano, poi ricominciano. Quando ero piccolo in TV davano Happy Days: il protagonista lavorava in un’officina, si faceva un gran c**o, era il tipo di ragazzo che piaceva alle ragazze».

Questa volta nel mirino delle nuove “esternazioni” di Fibra sono Maria De Filippi e il suo show pomeridiano “Uomini e Donne”:

«Oggi in TV trasmettono {#Uomini e Donne}, un programma dove il protagonista sta seduto su un trono senza sapere fare un ca**o, vestito firmato e con più trucco in viso di una donna. Se un ragazzino di oggi viene in studio a registrare una canzone, si presenta tutto firmato e conciato come un tronista, quindi probabilmente senza sapere fare un ca**o, e appena mi vede domanda: ma tu come fai ad avere successo? Io rispondo: Co****ne, io guardavo Happy Days».

Fonte: La Repubblica