I Maya ci hanno visto giusto, il 21 dicembre 2012 ci sarà l’apocalisse? Per molti questa profezia è solo una grande follia di massa e in effetti di follie in giro per il mondo se ne stanno verificando. Una su tutte: sono in tanti in questi giorni a scalare il nohoch mul di Coba, 45 metri di altezza in 145 gradini molto ripidi e scivolosi, soprattutto in discesa. Di lassù la vista è bellissima, ma pare che molti ci si stiano recando per mettersi in comunicazione con gli alieni. In realtà sbagliano luogo, dato che è a Chichen Itza che accadono simile stranezze. La località però si può solo guardare dal 2006, a causa della caduta e della morte di un turista.

=> Scopri Cisternino, città risparmiata dai Maya

Sono in tanti in questi giorni, soprattutto gli statunitensi, ad avvistare UFO, complice anche il pensiero della fine del mondo che ha moltiplicato le psicosi. Nella loro cultura i Maya adoravano degli dei che venivano dal cielo e che avevano grandi occhi, il modo in cui solitamente nelle culture occidentali vengono raffigurati gli extraterrestri.

In Messico si stanno tenendo riti di propiziazione, mentre molti italiani si stanno rifugiando a Cisternino, poiché un capo spirituale indiano ha indicato in quella località l’unica strada di salvezza, e infine molti si stanno dedicando all’arredamento del proprio privatissimo bunker. Altri invece si fanno beffe dell’apocalisse guardando film sulla fine del mondo e ascoltando canzoni a tema. E c’è anche una poesia che si può ripetere come un mantra, Romance di W.J. Turner, di ispirazione Maya, che sul finale recita:

«Guardavo estasiato il suo volto, più bello di ogni fiore, o splendente Popocatapetl: è giunta la tua magica ora.»

=> Scopri il sesso pre-apocalisse

A Hong Kong c’è chi nei giorni scorsi si è affrettato a sposarsi, con un matrimonio di massa. Altri progettano per il 21 dicembre una notte ardente sotto le lenzuola. I più furbi sono stati probabilmente quelli del Flagship Aqua Restaurant Group a Hong Kong, dove si può gustare una cena di sei portate al costo di 2.112,12 dollari a persona. Nel caso venga l’armageddon, invece, la cena sarà offerta. In barba alla crisi economica quindi. Intanto sui social network si diffondono le immagini sulla previsione dell’apocalisse: è prevista pioggia di meteoriti e temperatura infernali. Ma gli scherzosi italiani ci hanno aggiunto una postilla: ne sopravviverà solo uno, ossia il senatore a vita Giulio Andreotti, grande vecchio della politica italiana.

Fonte: Panorama.