George Clooney e Amal Clooney aspettano un bambino, anzi due gemelli: nonostante non ci siano ancora conferme ufficiali da parte della coppia più bella del momento, le foto del loro ultimo appuntamento mondano, quello per presentare il film dell’attore The White Helmets, sembrano proprio avallare – con una pancia sospetta sulla magra Amal Clooney – le indiscrezioni di qualche giorno fa riportate dal quotidiano libanese The Daily Star. Una fonte vicina alla famiglia di Amal a Beirut, infatti, avrebbe rivelato al giornale che la coppia sarebbe in attesa di due gemelli e che il parto è previsto per marzo.

Finora solo rumors, se non fosse per questi nuovi scatti del 9 gennaio presso il Bvlgari Hotel di Londra: l’avvocatessa impegnata nella difesa dei diritti umani, infatti, era splendida in un mini abito a fiori (fantasia da lei molto amata) in stile vintage tapestry, con sfondo nero, ma nonostante il modello non fosse per nulla aderente, una pancia molto più evidente del normale per la magrissima Amal gonfiava il vestito proprio nel punto giusto per sospettare che le voci sulla gravidanza siano più che pettegolezzi.

Proprio la magrezza inalterata del resto del corpo di Amal, gambe, viso, braccia comprese, fa sospettare di non essere in presenza di una normale oscillazione di peso, di qualche semplice chilo in più: solo la pancia è cresciuta a vista d’occhio, per esempio rispetto alle foto della moglie di George Clooney dello scorso novembre, quando è stata immortalata in un suo intervento alla 17a Conferenza delle Donne in Texas.

Per la coppia, che si è sposata proprio in Italia, a Venezia, il 27 settembre 2014, sarebbe il coronamento di un sogno, e per George Clooney, ex scapolo d’oro di Hollywood, il proseguimento di un percorso che lo ha portato negli ultimi anni a una maturazione personale e artistica e a un impegno sempre più importante, non solo nel cinema come sceneggiatore, regista e produttore, ma anche come sostenitore dei diritti umani. Facile vedere in questo cambiamento anche l’influenza positiva della moglie Amal.

Proprio il film appena presentato, The White Helmets, infatti, trae ispirazione dall’omonimo documentario Netflix e racconta come nel 2011 i Caschi bianchi siriani abbiano portato in salvo dai bombardamenti ben 60.000 civili. Pare che ora George Clooney e la moglie Amal saranno chiamati a un altro grande compito, quello di genitori.