Sharm el Sheikh” è una commedia divertente diretta da Ugo Fabrizio Giordani, con Giorgio Panariello, Enrico Brignano, Maurizio Casagrande e Cecilia Dazzi, che esce nei cinema oggi 17 settembre. Come ha raccontato il regista nel corso della conferenza stampa:

“È una commedia, non un film comico, che tratta in maniera lieve un argomento serio: la perdita del lavoro”.

Il film racconta la storia di Romano (Enrico Brignano), un assicuratore di mezz’età, che rischia di perdere il lavoro a causa di un cambio a livello direttivo della sua azienda. Dopo aver acquistato la casa dei suoi sogni e aver raggiunto un certo tenore di vita per sé, la moglie e le figlie adolescenti, Romano si sente perduto e cerca di riguadagnarsi il posto di lavoro.

Dopo aver scoperto che il nuovo capo, il dott. Saraceni (Giorgio Panariello) si trova in vacanza a Sharm El Sheikh, Romano decide di raggiungerlo con la speranza di poter attirare le sue simpatie. In Egitto però Romano verrà raggiunto anche dal collega De Pascalis (Maurizio Casagrande), che ha avuto la stessa idea.

Tra equivoci, storie d’amore, divorzi, avventure extra nuziali e colpi di scena, la storia riuscirà a trovare una sua soluzione accontentando, più o meno, tutti i protagonisti.

Sharm El Sheikh” è una commedia all’italiana, meno volgare dei soliti cinepanettoni, leggera, a volte anche simpatica. In realtà la mancanza assoluta di originalità e lo scontato e banale sviluppo della storia rendono la pellicola vuota, senza uno scheletro narrativo.

Piacevole alla vista per le belle e prosperose donne in costume da bagno, come Laura Torrisi e Elena Russo, e per gli uomini atletici, come Sergio Muniz, la commedia sembra ripetere sempre le stesse battute, scimmiottando le stesse gag comiche di film cult del passato.

Il regista con questo film ha voluto illustrare uno spaccato d’Italia dove la precarietà del lavoro e degli affetti regna sovrana. Nonostante i buoni propositi, quello che ne risulta è ben altro: giovani senza ideali e molto superficiali, uomini e donne viziosi che per denaro svendono il proprio corpo.

Il film è una commedia senza grandi aspirazioni, forse più adatta al piccolo schermo che al cinema.

Del cast fanno parte anche Michela Quattrociocche, Laura Torrisi, Hassan Shapi, Fioretta Mari, Gabriele Penteriani, Sergio Muniz, Walter Santillo, Ludovica Bizzaglia ed Elena Russo.