Guendalina Tavassi continua a far parlare di sé, anche a molti giorni dall’uscita dal Grande Fratello. Le attenzioni dei media sono tutte rivolte alla mamma romana, che sembra essere riuscita a distogliere l’attenzione dai concorrenti ancora in gioco nel reality di Canale 5.

Nel primo pomeriggio è stato pubblicato il misterioso dossier, battezzato dalla giovane come il “libro de Kafka“, che inchioderebbe Margherita Zanatta alle sue responsabilità. Ma, così come abbiamo già avuto modo di sottolineare, le accuse appaiono forse troppo banali e indeterminate: la Tavassi è quindi pretestuosa?

Galleria di immagini: Guendalina Tavassi

La prima critica rivolta all’ex amica Margherita è l’attaccamento anche ad altri inquilini, ovvero gli esclusi dalla cricca dei “Fantastici 4″. I fan di Guenda non avrebbero apprezzato i buoni rapporti che la Zanatta continua a mantenere con Rosa Baiano e Ferdinando Giordano, accusandola così di scorrettezza nei confronti della mamma del GF. Tuttavia, non si comprende per quale motivo Margherita avrebbe dovuto privarsi della loro compagnia, quando i dissidi più gravi non sono di certo avvenuti fra lei e i concorrenti campani, bensì tra Guenda e quest’ultimi.

Si procede, poi, con le critiche rilasciate in tugurio. Margherita in quell’occasione manifestò di sentirsi più libera perché, nonostante l’attaccamento a Guenda, le risultava più semplice comunicare senza qualcuno che la interrompesse di continuo. Tutti abbiamo imparato ad amare la verve simpatica ed energica della Tavassi durante la sua permanenza al GF, ma è innegabile una sua certa propensione a sovrastare le scene a discapito degli altri inquilini. Quante volte, infatti, Guenda ha interrotto con toni stizziti gli altri concorrenti? Più che una critica, perciò, quella di Margherita sembra la costatazione di un dato di fatto. A questo, poi, si aggiungono i dubbi sul riavvicinamento tra Guenda e Davide Baroncini: un legittimo sospetto che non ha colpito unicamente la Zanatta, ma l’intero pubblico a casa. Fino a pochi giorni prima, infatti, i due hanno inscenato alcune delle litigate più accese del Grande Fratello, tanto che durante una diretta del lunedì è stato addirittura necessario l’intervento di Alessia Marcuzzi perché i toni avevano superato i limiti del tollerabile.

Margherita, inoltre, si sarebbe macchiata del reato di difendere la Tavassi solo a onor di telecamere, quando ad esempio si infuriò per il comportamento di Remo. Calcolato o meno, l’intervento della Zanatta ha però contribuito in maniera determinante alla vittoria morale di Guenda sul compagno, che ha così potuto contare sull’appoggio sia del pubblico in studio che a casa. Lo stesso non è successo ieri nella videochat di Mediaset, dove Guendalina ha elogiato senza troppe remore il comportamento di Nando Colelli nei confronti della fidanzata, giusta vendetta per gli atteggiamenti scorretti della varesina.

La Tavassi, inoltre, ha accusato la Zanatta di voler approfittare di Andrea Cocco. Da casa, tuttavia, la situazione sembra diametralmente opposta: Margherita sarebbe sì attratta da Andrea, ma sembra far di tutto pur di non avvicinarsi troppo, forse ancora scossa per le colpe di Nando. Insomma, tutto tranne che una strategia da femme fatale o, per dirla in linguaggio tavassiano, da “porca seduttrice“. E proprio in materia amorosa, nemmeno Guenda si è ritratta dalle storie del GF, ha solo avuto meno fortuna. Nei 147 giorni di permanenza nella casa, Guendalina è stata infatti coinvolta in storie d’amore mai sbocciate: una con Pietro Titone agli inizi, terminata per l’entrata di Ilaria Natali nel programma, e quella poco probabile con Raoul Tulli.

L’unica vera colpa di Margherita, su cui le accuse di Guenda appaiono lecite, risulterebbe quindi lo scarso intervento della varesina per dissuadere Jimmy Barba ed Emanuele Pagano dalla nomination contraria alla mamma romana. Ma in molti altri frangenti la Zanatta ha supportato a spada tratta l’ex amica, mentre Guenda si preoccupava in confessionale di specificare come lo striscione pro Margherita potesse essere stato inviato solo da un ragazzetto o da un disabile.

Insomma, in queste relazioni amicali da GF, è difficile stabile chi si sia comportata meglio tra Margherita e Guendalina. L’unico dato certo è la nuova linea di condotta della Tavassi che, varcata la soglia rossa, ha deciso di sparare a zero su tutti i suoi ex compagni d’avventura, tanto che i media addirittura faticano a tenere il passo alle sue tantissime dichiarazioni. In tutto questo, chissà come andrà a finire con il montepremi finale che Margherita ha promesso di dividere con Guenda, non è dato sapere se per convinzione o strategia.