Il colosso svedese della moda H&M apre un nuovo flagship store a Milano in una location prestigiosa come quella di Piazza Duomo 25. Le dimensioni del nuovo spazio sono stupefacenti: 4 piani, su una superficie di circa 2385 mq, arredati da un team di architetti di Stoccolma che, senza tradire lo stile nordico, ha studiato appositamente un progetto speciale per non tradire lo stile e l’atmosfera dell’antico palazzo nobiliare. Come tributo sono stato impiegati una serie di elementi distintivi – come specchi, marmo, piante e tendaggi – che si ripetono nei differenti piani per richiamare il fasto della location. Al piano terra, ad esempio, si è accolti da una serie di specchi che aprono a una corte centrale con due alberi di 4 metri circa e un bosco verticale.

I quattro piani, inferiori in metratura solo al negozio di via del Corso a Roma, ospitano le collezioni donna, uomo, teenager e bambino e al quarto piano è disponibile un servizio taylor made, sia per uomo sia per donna, che consente di effettuare modifiche sartoriali sui capi. Il personale impiegato nello store è di circa 200 giovani. La catena di abbigliamento della “moda e qualità al miglior prezzo”, è molto attenta anche alla sostenibilità poiché è stato il primo brand di moda a lanciare il progetto di raccolta di abiti usati su scala mondiale e attivo anche nel negozio di piazza Duomo. La nuova apertura meneghina rappresenta il quarto store a Milano – il primo fu aperto in piazza San Babila nel 2011 – e il 120esimo in Italia con un organico di circa 3900 persone impiegate.

Foto: ufficio stampa