I segreti per una dieta efficace sono quelli che non solo fanno perdere peso ma, soprattutto, non fanno riacquistare i chili al primo pasto più sostanzioso o la prima volta che si mangia di nuovo una fetta di torta. Quando si sta a dieta, infatti, si deve imparare un nuovo regime alimentare e, di conseguenza, ad avere un diverso rapporto con il cibo.

Quando da più parti arriva il consiglio di iniziare a volersi bene per accettare il proprio corpo e quindi restare in forma, è proprio per questo motivo: il cibo non va utilizzato come ansiolitico né tantomeno come un succedaneo di qualcosa di cui sentiamo la mancanza, sia questo un amore, un lavoro o la fiducia in noi stessi.

Vediamo allora 5 segreti da prendere in considerazione affinché si segua una dieta efficace.

  1. L’importanza di iniziare bene: a prescindere dalla dieta che si è deciso di seguire, la colazione è il pasto più importante della giornata. Una corretta nutrizione, infatti, prevede che la colazione fornisca un apporto calorico equivalente al 15-20% dell’apporto giornaliero: deve coprire le necessità di una mattinata di lavoro, di studio o di faccende domestiche. Saltarla significa arrivare al pranzo affamati.
  2. Al bando il junk food: Michelle Obama, la first lady statunitense, sta combattendo da anni contro il cibo spazzatura, che negli Usa è diventato un problema molto serio con delle ricadute gravi sul sistema sanitario nazionale. Se negli Stati Uniti un bambino su tre viene colpito dal problema del sovrappeso, da noi non va meglio: il 20,9 per cento dei piccoli nel nostro paese è in sovrappeso e il 9,8 è obeso. Bibite gassate, dolci, stuzzichini non solo fanno ingrassare ma, a stare a diverse ricerche scientifiche, aumentano l’ansia in maniera considerevole. Molto meglio placare la fame con frutta e verdura e bere tanta acqua naturale.
  3. Dormire a sazietà: secondo uno studio condotto presso l’Università di Chicago, quando si riposa bene durante la notte, la leptina, vale a dire l’ormone della sazietà, suggerisce al cervello che si è sazi e soddisfatti; al contrario, se si dorme poco, l’ormone chiamato grelina farà avvertire una maggiore sensazione di fame. La situazione ottimale, quindi, è dormire almeno otto ore a notte.
  4. Anche l’occhio vuole la sua parte: mettere in tavola un piatto più piccolo rispetto a quello in cui si è abituati a mangiare dà la sensazione di mangiare la stessa quantità di cibo di sempre, perché il piatto sarà pieno, ma in realtà la porzione è ridotta.
  5. Belli fuori e belli dentro: prendersi cura del proprio corpo dall’interno non basta, è necessario occuparsi anche dell’aspetto esteriore, esfoliando la pelle, con maschere per il viso, creme nutrienti, capelli in ordine e begli abiti. Tutto questo aiuterà a sentirsi più belli e permetterà di fare un cambiamento sia interiore che esteriore, che sarà evidente agli occhi di tutti. L’idea in più? Ogni chilo perso regalatevi un capo di abbigliamento nuovo: senza spendere troppo, perché in breve, se continuerete a calare di peso, non vi starà più.