I trattamenti per capelli da fare in autunno sono quelli nutrienti, idratanti e  rinforzanti. Soprattutto in estate, d’altronde, il capello subisce attacchi dall’ambiente esterno: i processi meccanici e termici come phon, piastre e spazzole sfibrano la struttura capillare formando le doppie punte e facendo perdere tono e lucentezza; il calore ma anche l’aria condizionata, la sabbia, l’acqua salata e il cloro delle piscine, li indeboliscono e disidratano; colorazioni e permanenti ne indeboliscono la struttura, privandolo di elasticità.

Insomma, che siano corti, lunghi, lisci o ricci, i capelli al rientro dalle vacanza necessitano della cura necessaria. Attraverso piccoli accorgimenti, infatti, è possibile mantenere chiome fluide e morbide, nutrite e lucide, contenendone allo stesso tempo la caduta.

A iniziare da un appuntamento con il proprio parrucchiere per eliminare le doppie punte. Quindi, basta soltanto proseguire con costanza, con dei trattamenti per capelli da fare in autunno anche a casa. Ecco, quali sono i migliori secondo Diredonna.

  • Semi di Lino Scalp Care di Alfaparf Milano: l’Energizing Lotion risveglia il follicolo rinvigorendo la fibra capillare. Il coenzima Q10 garantisce un’azione rinvigorente sulla cute, leggera sulla fibra, antiossidante sul follicolo, restituendo ai capelli secchi e sfibrati nuova energia e vitalità. Appositamente studiata per il trattamento di problematiche della cute e della prematura caduta dei capelli, questa linea garantisce performance straordinarie senza risultare aggressiva: la formula priva di solfati, paraffine ed oli minerali, è adatta anche alla cute più sensibile (44 euro, disponibile solo nei saloni Alfaparf Milano).
  • Extreme Repair di Biopoint: è un programma sviluppato con una tecnologia avanzata che sfrutta molecole di differente peso molecolare che penetrano nei diversi livelli della fibra capillare danneggiata per ripararla dall’interno. La Maschera Ricostruzione avvolge la chioma grazie ad una formulazione arricchita con ceramidi che si inseriscono tra le cellule della cuticola agendo come un legante, abbassando le squame e conferendo uniformità e compattezza alla superficie capillare (13,20 euro).
  • Macadamia Deep Repair Masque: è una combinazione di olio di macadamia e olio di argan, oltre all’olio dell’albero del tè, olio di camomilla, aloe vera ed estratti d’alga, che contribuiscono a ringiovanire e ricostruire il capello. Lascia il capello nutrito in profondità e dona maggior elasticità e lucentezza, per risultati che durano a lungo. Prolunga la vita del colore riducendone lo sbiadimento (19,20 euro).
  • Cotril Creative Walk Nutro Miracle: si tratta di un siero rigenerativo di nutrizione profonda grazie all’innovativa formulazione a base di olii preziosi (olio di olivo, olio di equiseto, olio di monoi e jojoba). Nutre istantaneamente le parti più aride del cuoio capelluto, lasciando i capelli visibilmente sani e luminosi. Deterge delicatamente e conferisce vitalità e lucentezza, mentre elimina l’effetto crespo (26 euro).
  • Keratech Maschera Ristrutturante con cheratina di Dikson: agisce ristrutturando in profondità i capelli ed elimina il crespo sin dalla radice. La formula, estremamente ricca di ingredienti cosmetici e ridensificanti, ristabilisce l’ideale stato di benessere dei capelli, mentre la cheratina penetra all’interno delle cuticole e si fissa sullo stelo ricostruendoli in modo evidente. I capelli risulteranno corposi dalla radice alle punte, rigenerati e carichi di nuova vita (7 euro circa).