Si dice che le cose belle prima o poi finiscano: anche le relazioni non sempre sono per tutta la vita. E, anzi, oggi forse le storie d’amore sono meno durature rispetto a un tempo, un po’ perché c’è meno spirito di sacrificio da parte di entrambi e soprattutto della donna, che in passato ingoiava il rospo e andava avanti. In tal senso, le donne ora possono anche decidere per se stesse, anche se a volte si ha la tendenza a farsi sempre carico dei problemi di {#coppia}, in una sorta di senso di colpa atavico. In ogni caso, le storie finiscono: ecco le principali ragioni.

L’incompatibilità è una delle ragioni per cui le relazioni finiscono. C’è chi dice che gli opposti si attraggano, ma quando ci si deve confrontare con le problematiche connesse con una futura famiglia, avere idee diverse su come allevare i figli e portare avanti la casa, potrebbero sorgere conflitti insanabili. Molti utilizzano la convivenza come un trampolino di lancio per un possibile {#matrimonio} o comunque per un futuro insieme: la coabitazione non è mai facile, e se si utilizzano degli incompatibili stili di vita è probabile che si giunga a una veloce rottura. In fondo, a nessuna piacciono calzini e mutande sparsi per la casa.

Tradire e mentire sono comunque tra le principali cause della fine di un rapporto. Non c’è ragione di dire bugie al partner, a meno che le cose non vadano bene. Per quanto riguarda l’infedeltà, è vero che è una persona sola a tradire, ma a meno che non si sia di fronte a un farfallone da competizione, sarebbe bene che ci si chiedesse perché si è state tradite. In alcuni casi l’adulterio è il segno che nella coppia c’è più di una cosa che non funziona a dovere.

Le altre ragioni di rottura sono invece dedicate a quelle coppie che stanno insieme da tanti anni, come i vecchi compagni di liceo che si ritrovano innamorati e a un certo punto finiscono per prendere strade diverse, oppure tra loro scompare la chimica iniziale, o ancora si cresce in maniera differente. Questi tipi di rottura coinvolgono la storie che iniziano dall’adolescenza e proseguono proprio perché nel corso degli anni si finisce per cambiare ognuno a proprio modo e, a meno che non si riesca a raggiungere una crescita simile, difficilmente si potrà restare insieme tutta la vita.

Poco male in ogni caso: un proverbio popolare dice che a una storia finita ne seguirà presto un’altra e, forse, l’uomo ideale è là fuori che aspetta.